4shared
11.9 C
Napoli
mercoledì, 1 Dicembre 2021

20 aprile 1303, nasceva la Sapienza di Roma

Da non perdere

L’Università degli Studi di Roma La Sapienza” (anche Sapienza Università di Roma Sapienza) è un’università statale italiana fondata nel 1303, tra le più antiche al mondo.

Nacque per volontà di Papa Bonifacio VIII che, il 20 aprile 1303, con la bolla pontificia “In Supremae praeminentia Dignitatis”, istituì a Roma lo Studium Urbis.

Con oltre 110.000 studenti, è l’ateneo più grande d’Europa. A lungo unica università statale di Roma ha, per questa ragione, annoverato tra i suoi allievi la metà della classe dirigente italiana.

Quando la sede pontificia fu spostata ad Avignone, la sua gestione fu affidata al Comune di Roma.

Nel Seicento fu costruita la nuova sede, voluta da Alessandro VII ed istituita presso il Palazzo della Sapienza. Di qui il nome “Sapienza”, divenuto quello ufficiale. Ma diverse furono le riforme e le sedi successive.

Durante la fase di passaggio tra lo Stato Pontificio e il Regno d’Italia, garante dell’istituzione fu Terenzio Mamiani, che laicizzò l’ateneo.

La Sapienza subì, in seguito, un periodo di crisi, in concomitanza con la Prima Guerra Mondiale, a causa degli scontri tra interventisti e neutralisti.

Nel 1935, il nuovo complesso, ideato da Marcello Piacentini (la nuova Città Universitaria), fu inaugurato alla presenza dei reali d’Italia, per riprendere rapidamente, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, la sua attività.

Dal novembre 2006, la Sapienza adotta un nuovo sistema d’identità visiva: nel logo, la Minerva è stata sostituita da un cherubino, che rimanda all’originaria sede del Palazzo della Sapienza.

In seguito alla riorganizzazione strutturale, l’università conta 11 facoltà, 58 dipartimenti, 18 musei e 54 biblioteche. L’offerta formativa comprende più di 280 corsi di laurea e laurea magistrale, di cui oltre 35 in lingua inglese, 200 master, 80 dottorati di ricerca e 80 scuole di specializzazione.

Oltre alle numerose sedi periferiche a Roma, l’ateneo dispone di un polo succursale a Latina. La Sapienza è inoltre collegata a due policlinici universitari: il Policlinico Umberto I e l’Ospedale Sant’Andrea, per le attività didattiche e di ricerca in ambito medico.

La Città Universitaria occupa circa 439.000 m² di superficie. L’entrata principale è situata in piazzale Aldo Moro (già piazzale delle Scienze), dove ha sede anche il limitrofo Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Motto dell’accademia è: “Il futuro è passato qui”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli