Aladdin arriva sul grande schermo

La fiaba di Aladdin quest'anno viene finalmente tramutata in un film, riportandoci indietro nel tempo, alla nostra infanzia

La Disney prosegue coi remake dei suoi cartoni animati in versione live action. Il cartone Aladdin del 1992, diventa nel 2019 un film interpretato da attori in carne ed ossa, diretto da Guy Ritchie.

Sia gli attori che il regista hanno avuto la straordinaria capacità di non farci rimpiangere il cartone realizzato nel 1992. Gli effetti speciali computerizzati hanno reso possibile l’impossibile ai nostri occhi, come ad esempio la magia del tappeto volante e le varie trasformazioni del genio, interpretato da Will Smith. Quest’ultimo riesce a incarnare perfettamente la versione animata del genio, che era doppiata da Robin Williams, e ci riesce sia attraverso le sue movenze da rapper, sia attraverso la sua simpatia contagiosa, che sostituisce dignitosamente quella di Williams.

Aladdin, il ladro ribelle, è invece interpretato dall’attore canadese di origini egiziane Mena Massoud. Grazie alla sua agilità di ballerino e di campione di parkour e alla regia irrequieta, sono state rese possibili alcune scene fortemente movimentate come quella dell’inseguimento di Aladdin al mercato di Agrabah.

Il tremendo antagonista Jafar è invece interpretato dall’attore Marwan Kenzari. Su quest’ultimo vi sono state diverse critiche, in quanto per il pubblico, dal punto di vista estetico, l’attore non ha incarnato appieno il suo alter ego Disney, dai tratti arcigni e poco graziosi e per niente attraente, al contrario del suo interprete sul grande schermo.

Vi sono state dunque alcune variazioni del cartone, per esempio quella che riguarda l’incipit della storia, ma nonostante ciò il film ha riscontrato un enorme successo e incassi molto alti.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO