martedì 16 Luglio, 2024
24.8 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Verso la normalità: ecco le date in cui si allenteranno le restrizioni anti-covid

Verso la normalità: il governo ha deciso. Fino alla stagione estiva, le restrizioni anti-covid si allenteranno a mano a mano in tappe. Il virus sembrerebbe rallentare in tutte le regioni d’Italia e, con la variante omicron, generalmente meno aggressiva, si è deciso di proseguire per la strada dell’allentamento delle misure restrittive. I ricoveri sono in calo in tutta la penisola, anche se il numero dei decessi è ancora piuttosto alto a causa del numero di contagiati della fine di gennaio.

  • 11 febbraio: le mascherine non saranno più obbligatorie all’aperto anche se Vincenzo De Luca si dice pronto ad agire in tal senso. Secondo il governatore, è ancora presto per dire addio a questi dispositivi di protezione. Dall’11 febbraio riaprono le discoteche con il 50% di capienza all’interno e 75% all’esterno.
  • 15 febbraio: diventerà obbligatorio per i lavoratori nel pubblico e nel privato mostrare il Super Green Pass, in caso contrario si rischia una multa dai 600 ai 1550 euro e la sospensione dello stipendio.
  • 1 marzo (o comunque inizio mese): è prevista una riduzione della quarantena per i positivi asintomatici da 7 a 5 giorni per chi ha ricevuto anche la dose booster.
  • 31 marzo: da questa data in poi il governo ha deciso di non prolungare lo stato di emergenza. Non ci sarà più l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso ma il governo potrebbe rinnovare almeno questa restrizione a seconda dei casi. Il Cts avrà un ruolo sempre meno rilevante.
  • 1 aprile (o inizio mese): il governo potrebbe decidere di lasciar lavorare ed uscire liberamente i positivi asintomatici immunizzati con terza dose, ne stanno discutendo. Ciò accadrà solo se i contagi scenderanno al di sotto dei 50 ogni 100mila abitanti. I positivi avranno l’obbligo di indossare la mascherina Ffp2 per proteggere i soggetti fragili.
  • 15 giugno: scade l’obbligo vaccinale per gli over 50 ma è molto probabile che la misura sarà rinnovata. Dal 15 giugno per molte attività non sarà più richiesto il Green Pass.

Infine, a partire da luglio si potrebbe dire addio ad autosorveglianza e mascherina, ma non è ancora detto. Nonostante il solito allentamento estivo delle misure, questa estate potrebbe essere la più simile all’ultima estate prima del virus da due anni a questa parte.

 

 

 

Anna Borriello
Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.