Torna Roberto Bolle al San Carlo di Napoli.

Dopo otto anni di assenza, il ballerino Bolle sarà di ritorno al Teatro San Carlo.

_21secolo_TeresaGiordano
Roberto Bolle

Il 6, 7, 8 e 9 settembre 2019, il grandioso danzatore Roberto Bolle delizierà, con la sua presenza, gli spettatori del Teatro San Carlo.

Così, nello splendido Teatro napoletano, uno dei più prestigiosi e noti al mondo, il più capiente dell’intera penisola, tornerà ad esibirsi uno dei più grandi maestri del ballo a cui l’italico paese abbia dato i natali.

Fondato per volere di Carlo di Borbone ed inaugurato nel 1734, il palcoscenico di questa sublime struttura sarà lo sfondo delle magiche movenze di uno dei migliori danzatori attualmente esistenti.

Roberto Bolle, difatti, è l’unico ballerino al mondo a possedere entrambi i titoli di Étoile del Teatro Alla Scala di Milano e di Principal Dancer dell’American Ballet theatre di New York.

A soli dodici anni, entra a far parte dell’accademia Alla Scala di Milano per poi essere scoperto da Rudolf Neyeuv nel 1990.

Nominato primo ballerino nel 1996, dopo aver partecipato a una rappresentazione di Romeo e Giulietta, il giovanissimo intraprende una brillante carriera, costellata di ruoli di protagonista in balletti classici e moderni.

Dopo aver vinto numerosi premi, Bolle continua a fare sfoggio del suo talento in tutti i teatri del mondo e, dopo lunghi otto anni di assenza da Napoli, vi fa finalmente ritorno, rallegrando la calorosa popolazione, che aspettava, da tempo, questo momento.

E’ stato lo stesso Bolle a divulgare la notizia, notizia resa nota a tutta Italia nel corso dell’evento di danza chiamato OnDance, festa che quest’anno farà tappa anche nel capoluogo partenopeo.

Il ballerino sarà al San Carlo per ben tre giorni consecutivi e si dichiara entusiasta della recente decisione presa:  «Sono felicissimo di tornare a ballare al San Carlo – ha detto -, tra i teatri più belli se non il più bello».

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO