4shared
9.3 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Thomas Ceccon, la nuova promessa del nuoto italiano

Da non perdere

Thomas Ceccon, un nome che fa la differenza nel mondo del nuoto italiano. Descritto come una promessa del Bel Paese dagli addetti ai lavori in piscina, la sua fama lo precede e il suo curriculum pure: 5 medaglie alle Olimpiadi Giovanili (1 oro, 2 argenti e 2 bronzi), sei medaglie nei Mondiali junior (2 ori e 4 bronzi) e 8 medaglie negli Eurojunior (3 ori, 3 argenti e 2 bronzi). 

Un percorso importante per le competizioni giovanili, ma a livello senior ancora poco. L’atleta, classe 2001, si dice pronto a farsi valere e a mettere alla prova le sue capacità. Nell’ambiente sportivo, dove non mancano pressioni, è importante dare prova del proprio impegno. Lo sa bene Ceccon, che durante la prova degli Assoluti Invernali di nuoto a Riccione nei 100 dorso ha raggiunto il nuovo primato italiano della distanza di 52″84.

Una conquista importante, grazie a questo risultato l’azzurro si è assicurato la prima partecipazione olimpica della carriera, raggiungendo il il 52″8 richiesto dalla Federnuoto. L’atleta ha dichiarato: “Una liberazione, un sogno che si avvera. Non ho avuto problemi, sono uno dei pochi ad essermi sempre allenato e si è visto”.

Bisogna anche sottolineare che Ceccon è riuscito a migliorare il proprio record personale di 53 centesimi e di 50 il record italiano di Simone Sabbioni. Un risultato che apre nuove prospettive, anche su scala internazionale. Infatti questo risultato gli avrebbe permesso di ottenere il quinto posto mondiale a Gwangju (Corea del Sud), a soli 7 centesimi dal podio del nuotatore australiano Mitch Larkin.

A questo proposito, l’azzurro ha dichiarato: “E’ stato un buonissimo Campionato, ho fatto tutti i miei migliori. Essere qualificato a dicembre è molto importante. Nei 100 dorso ho fatto una gara quasi perfetta, posso migliorare nei particolari. Attualmente ho più margini nei 100 stile libero, specie negli ultimi 25 metri. Adesso che sono qualificato per Tokyo, comincio a cambiare maggiormente la mia mentalità”.

Inoltre, Thomas si sta allenando per ottenere un posto nella  staffetta 4×100 sl e ne ha tutte le potenzialità. A questo proposito, l’atleta ha asserito: “Ho migliorato un tempo che non facevo da due anni. Vediamo a marzo 2021 dove sarò”.

Una promessa del nuoto italiano, desiderosa di mettersi alla prova e di mostrare tutto il suo talento.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli