Smaltimento illecito dei rifiuti: danni all’ambiente Così conclude in una lunga nota alla redazione Angelo Ferrillo, fondatore del sito internet di monitoraggio sull'annosa questione ambientale (www.laterradeifuochi.it) e presidente dell'omonima associazione riguardo lo smaltimento illecito dei rifiuti mediante combustioni illegali

terra dei fuochi_21secolo_valentinamaisto
terra dei fuochi

Riceviamo e pubblichiamo

I fatti: <>. – In sintesi – continua Ferrillo:

Così conclude in una lunga nota alla redazione Angelo Ferrillo, fondatore del sito internet di monitoraggio sull’annosa questione ambientale (www.laterradeifuochi.it) e presidente dell’omonima associazione riguardo lo smaltimento illecito dei rifiuti mediante combustioni illegali.

<<Abbiamo più emergenze sanitarie, altro che virus, qui la vera pandemia in corso è il cancro. Intere province campane sono abbandonate al degrado totale e costantemente immerse in una cappa tossica come se fossimo in una camera a gas a cielo aperto. Se non si riesce ad evadere le chiamate ai numeri di pronto intervento, oltre che gli enti locali, lo Stato centrale non riesce a garantire i servizi essenziali, figuriamoci quelli straordinari previsti per il covid. Un’intera popolazione costretta agli arresti domiciliari sia per il lockdown, sia a causa dei continui roghi -mai cessati – nemmeno durante il blocco totale. Con quale credibilità si multano cittadini e commercianti per le mascherine ma non si fermano criminali che appiccano i roghi h24 sempre negli stessi punti. È così difficile intervenire e perché non lo si fa? Dove sono droni, elicotteri e tutto il dispiegamento di risorse messe in campo per l’emergenza virus? La situazione è precipitata, ricevo centinaia di messaggi da residenti che scrivono a tutte le ore, spesso di prima mattina, poiché non ricevo alcuna assistenza né dalla protezione civile, né da qualsiasi altro organo preposto, a causa delle nottate barricati nelle proprie abitazioni con esalazioni tossiche 24 ore su 24 in aggiunta a temperature torride e livelli massimi di umidità. Gente disperata, stanca, rassegnata, avvilita, molti ormai sono rassegnati a questo stato di cose, ma i bambini non hanno colpe né diritto a vivere in un simile degrado. Agosto 2020 nella terra dei fuochi ai tempi del corona virus è l’inferno in terra! Ci ritroviamo nella morsa infernale tra emergenza virus, caldo torrido e miasmi di un’aria satura di veleni con oltre 100 segnalazioni di roghi giornalieri nei vasti territori delle province di Napoli Caserta che talvolta includono alcune zone anche in prossimità delle province di Salerno, Avellino e Benevento.>>

Così conclude in una lunga nota alla redazione Angelo Ferrillo, fondatore del sito internet di monitoraggio sull’annosa questione ambientale (www.laterradeifuochi.it) e presidente dell’omonima associazione riguardo lo smaltimento illecito dei rifiuti mediante combustioni illegali.

Per visionare TUTTE le testimonianze video, foto e i commenti di migliaia di utenti ANCHE e DIRETTAMENTE sulla Pagina Facebook dell’associazione: https://www.facebook.com/LaTerraDeiFuochi/posts/

Print Friendly, PDF & Email

Appassionata di scrittura ha pubblicato vari racconti con diverse case editrici e da sempre sogna di diventare giornalista. Ma il suo sogno più grande è quello di poter pubblicare una sua antologia di racconti.

more recommended stories