25.4 C
Napoli
lunedì, 3 Ottobre 2022

Scossa di terremoto a Pozzuoli: 1.7 di magnitudo

Pozzuoli trema: scossa di terremoto di magnitudo 1.7 spaventa la popolazione. Avvertita anche a Bagnoli e Agnano.

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

I sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 1.7 alle ore 20,27. La scossa è probabilmente legata al fenomeno del bradisismo ed ha come epicentro la zona tra la Solfatara e i Pisciarelli, ad una profondità di 2.3 kilometri. 

Il bradisismo è quel particolare fenomeno sismico che comporta un lento movimento locale della crosta terrestre, dall’alto verso il basso o viceversa. È legato al vulcanismo e comporta, di conseguenza, un innalzamento o un abbassamento del livello del suolo.

Scossa di terremoto nella zona dei Campi Flegrei: Pozzuoli trema

L’evento tellurico ha allarmato la popolazione nella zona dei Campi Flegrei a Napoli. Nei quartieri di Bagnoli, Pianura, Fuorigrotta, nel vicino comune di Pozzuoli e nella frazione napoletana di Agnano la scossa ha generato una certa preoccupazione.

Stando ai grafici dell’Osservatorio Vesuviano, sezione di Napoli dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa risalirebbe precisamente alle 20,27 di sabato. I grafici sono pubblicati a titolo puramente divulgativo e sono aggiornati in tempo reale sulla base di segnali provenienti da una selezione di stazioni sismiche della rete di monitoraggio.

La popolazione è preoccupata: un forte boato prima della scossa di magnitudo 1.7

In attesa dei rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la popolazione si confronta sui social. Sono numerose sono le testimonianze dei cittadini che sostengono che la scossa sia stata avvertita chiaramente e che sia stata piuttosto forte. Data scarsa la profondità dell’epicentro, a pochi chilometri dalla superficie, anche scosse di magnitudo bassa — anche inferiore a 2 — possono essere avvertite con una certa chiarezza. Non si segnalano danni a persone e a cose.

I cittadini sui social descrivono un forte boato prima dell’evento sismico di magnitudo 1.7. Dall’inizio dell’anno, nella zona dei Campi Flegrei, nota per la sua attività vulcanica, l’Osservatorio ha rilevato 474 eventi tellurici. La maggior parte sono, però, di bassissima magnitudo.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli