23.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Salute e benessere delle donne in vista dell’estate: vitamine e minerali indispensabili

L'arrivo dell'estate coincide, com'è noto, con un drastico aumento delle temperature. Questa situazione ha un impatto significativo sulla salute delle persone, per tale motivo il team di Nestlé Health Science ha approfondito il ruolo degli integratori e i benefici che apportano.

Da non perdere

L’estate, oltre a rappresentare uno dei periodi più attesi dell’anno, è una stagione contraddistinta da un aumento significativo delle temperature, il che ha delle ricadute importanti sulla salute delle persone.

Nello specifico, le donne in un’età che va dai 50 anni in poi, risentono maggiormente dell’aumento significativo delle temperature che, di anno in anno si verifica nella stagione estiva.

Per tale motivo è necessario puntare alla prevenzione, preparandosi adeguatamente all’arrivo dei mesi caldi, investendo in un’alimentazione sana e completa, di vitamine e minerali la cui azione combinata assicura uno stato di benessere generale.

Vitamine B2, B6 e B12: prevengono il senso di stanchezza

Sulla questione si pronunciano gli esperti del Board Medico di Meritene, il brand di Nestlè Health Scince che si occupa di nutrizione e benessere degli adulti; questi hanno affermato: “L’invecchiamento può portare, in particolare nelle donne, ad una diminuzione del ritmo metabolico basale, che favorisce l’incremento della massa grassa a discapito di quella magra. Uno dei primi e più comuni sintomi è proprio una forte e generale sensazione di stanchezza. Un aiuto importante, quindi, può venire dall’integrazione nella dieta dei corretti micronutrienti, come le vitamine B2 e B6, indispensabili per il metabolismo di carboidrati, proteine e grassi, e la vitamina B12, che favorisce l’assimilazione degli acidi grassi”.

Magnesio, calcio e fosforo per la salute delle ossa

Le ossa sono la nostra struttura portante, la nostra base. Per questo motivo è necessario  proteggerle e manterle in salute, soprattutto dai 50 anni, età nella quale per le donne, comincia un processo di deterioramento del tessuto osseo, che le espone ad un aumento della fragilità.

Gli esperti di Meritene si pronunciano anche su questo aspetto, e dichiarano: “Per rallentare questo processo e contribuire a prevenire l’insorgenza di condizioni più serie, è importantissimo integrare l’apporto di minerali come calcio, magnesio e fosforo, che contribuiscono al mantenimento della densità ossea. Per facilitarne l’assorbimento arriva poi in aiuto la Vitamina D, un’alleata che non va mai dimenticata, non solo attraverso l’integrazione nella dieta ma anche tramite una adeguata esposizione alla luce solare, che in estate certo non manca”.

Al fine di garantire il benessere femminile nei mesi caldi, il team di Nestlé Health Science ha messo a punto un integratore che si propone di rispondere e prevenire adeguatamente ai  problemi delle donne dai 50 anni. Privo di zuccheri aggiunti, grassi e glutine, in meno di 90Kcal a porzione da sciogliere nel latte, o nei frullati, Questo integratore presenta  delle proteine per il mantenimento della massa muscolare e ben 21 vitamine (A, acido folicproo, acido pantotenico, B1, B2, B6, B12, Biotina, C, D, E, K, e niacina) e minerali (calcio, ferro, fosforo, magnesio, manganese, rame, selenio e zinco).

Una formula ideata per contrastare la perdita di massa muscolare e la sensazione di stanchezzae mantenere in salute le ossa.

Vitamine e Minerali, i principali benefici

Come accennato precedentemente, abbiamo diverse vitamine, le quali presentano diverse proprietà. Vediamole nello specifico.

  • Vitamina A: svolge un’azione antiossidante, stimola la risposta immunitaria ed è molto importante per la salute delle ossa e dei denti. È presente nei cibi come retinolo (pollo e tacchino, olio di pesce, uova e latticini) e come provitamina A/caroteni (vegetali di colore giallo-arancio e verdure a foglia verde).
  • Gruppo B(B1 o tiamina, B2 o riboflavina, B3 o niacina, B5 o acido pantotenico, B6 o piridossina, B7 o biotina, B9 o acido folico e B12 o cianocobalamina). Tali vitamine hanno un ruolo molto importante nelle difese antiossidanti dell’organismo, intervenendo sul metabolismo degli zuccheri (carboidrati), delle proteine, dei grassi (lipidi). Le vitamine del gruppo B sono presenti in cereali integrali, alimenti di origine animale, legumi, frutta secca e in alcune verdure a foglia verde. La vitamina B12 concorre alla produzione dei globuli rossi e alla produzione degli acidi nucleici ed è presente solo negli alimenti di origine animale.

Altre vitamine utili alla prevenzione

 C (o Acido L-ascorbico): questa vitamina aiuta l’organismo a produrre sostanze fondamentali; tra queste abbiamo il collagene, una proteina che ha un ruolo molto importante nella struttura e funzionalità di molti tessuti come pelle, cartilagine, tessuto muscolare. Tra le fonti principali di vitamina C ci sono il ribes nero, i peperoni, i kiwi, le fragole, gli agrumi, le verdure a foglia larga come lattuga, rucola, radicchio e spinaci.

  • D:il ruolo fondamentale della vitamina D è quello di mantenere l’equilibrio tra calcio e fosforo all’interno dell’organismo. In particolare, regola l’assorbimento del calcio da parte dell’intestino e permette la deposizione del calcio nel tessuto osseo assicurando un’adeguata formazione delle ossa. La vitamina D è sintetizzata nella pelle in seguito all’esposizione diretta alla luce solare ed in misura minore proviene da pesce, carne e derivati.
  • E: questa vitamina è dotata di eccellenti proprietà antiossidanti che le permettono di proteggere i tessuti dai danni dei radicali liberi. Si trova soprattutto in oli vegetali, germe di grano, frutta secca e verdure a foglia verde.

K: assicura la corretta produzione di alcune proteine, tra cui l’osteocalcina; quest’ultima forma e mantiene forti le ossa perché regola l’incorporazione in esse di calcio e fosforo. È, quindi, indispensabile per la salute dello scheletro. Si trova prevalentemente nei cibi di origine vegetale: verdure a foglia verde, legumi, odori come salvia e prezzemolo.

I minerali che hanno un impatto positivo sulla salute

  • Calcio: oltre a mantenere la struttura ossea, svolge funzioni insostituibili nella coagulazione del sangue, nella contrazione dei muscolie nel funzionamento delle cellule nervose. Gli alimenti più ricchi di calcio sono latte, yogurt e formaggi.
  • Ferro: la carenza di ferro provoca asteniaaffaticabilità, facilità a contrarre infezioni e anemia. È contenuto in pesce, carne e alcuni vegetali.
  • Fosforo: ogni cellula contiene fosforo, l’80% di quello presente nell’organismo si trova nelle ossa e nei denti. Si trova in quasi tutti gli alimenti, in particolare nei cibi ricchi di proteine.
  • Magnesio: è coinvolto nelle reazioni con produzione dienergia e partecipa alla regolazione della trasmissione nervosa. È presente in quasi tutti gli alimenti, quantità maggiori sono contenute in: vegetali verdi, legumi, cereali integrali, frutta secca e banane.

Manganese: è molto importante per la formazione di enzimi coinvolti nel metabolismo di proteine e zuccheri ed è necessaria per lo sviluppo delle ossa. Si trova nei cereali e nelle noci.

  • Rame: la carenza di rame può causare demineralizzazione delle ossafragilità delle pareti delle arterie, e un’anemia simile a quella provocata dalla carenza di ferro. Ne sono ricchi legumi, pesci, crostacei, carne, cereali e noci.
  • Selenio: è coinvolto nel funzionamento di enzimi con elevata attività antiossidantee, quindi, di protezione cardiovascolare. E’ presente in frattaglie, pesci, noci e nei cereali.
  • Zinco: è molto importante per il benessere della pelle, per la cicatrizzazione delle ferite, per mantenere una corretta risposta immunitaria. La carne bovina ovina, suina, le ostriche, i funghi, il cacao, le noci e il tuorlo d’uovo sono gli alimenti che lo presentano in misura maggiore.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli