10.9 C
Napoli
martedì, 29 Novembre 2022

Quattro zampe: tutto ciò che c’è da sapere

I nostri amici a quattro zampe sono una piacevole compagnia e stimolo per i bambini e anziani. Per la convivenza sono necessarie piccole semplici regole.

Da non perdere

Gli animali a quattro zampe oramai fanno parte della quotidianità di tante persone, soprattutto cani e gatti, perché con loro c’è più possibilità di interagire. Ovviamente quando un cane o un gatto viene adottato, dovrà essere educato al rispetto della persona. Quindi meglio se vengono adottati sin da cuccioli in modo da abituarli ed è anche importante scegliere il tipo di razza adatto alla persona.

  1. Preparagli la cuccia: come prima cosa è necessario preparargli una cuccia in grado di accogliere l’amico a quattro zampe. Inoltre la cuccia deve essere il luogo di massima tranquillità e sicurezza per il cane.
  2. Abitualo ad una precisa routine: È molto importante abituare il cane a una routine ben precisa. Il tuo amico a quattro zampe deve avere dei punti saldi. Il cane dovrà, quindi, avere orari fissi per la pappa e per le uscite più o meno alla stessa ora e dovrà inoltre imparare a rimanere in casa da solo e senza fare danni.
  3. Addestralo con piccoli esercizi: il cane dove essere sempre in grado di capire ciò che il suo padrone cerca di comunicargli. E questo lo si ottiene gradatamente con il passare del tempo attraverso tanti piccoli esercizi di addestramento. Il padrone a sua volta deve impegnarsi a educare il cane, facendogli capire, ad esempio, che a tavola non deve disturbare e che per strada deve essere ubbidiente. Per farlo ci vuole tempo e pazienza, ma i risultati arrivano e saranno anche sorprendenti.
  4. Posiziona le sue ciotole in un punto preciso: in casa bisogna posizionare le ciotole del cane sempre nello stesso punto in modo che lui sia sempre in grado di riconoscerle. Bisogna insegnargli che deve mangiare solo ed esclusivamente dalla suo ciotola, non deve chiedere il cibo dalla tavola o mangiare quello che trova in giro.
  5. Abitualo a non invadere il tuo spazio: molti padroni concedono al loro amico a quattro zampe di salire sul divano o sul letto, ma questa abitudine è assolutamente sbagliata.
  6. Abitualo a dormire nella sua cuccia: il nostro amico a quattro zampe molto spesso vuole dormire nel letto del padrone. Nonostante tutte le cure spese per organizzargli una cuccia di tutto rispetto, lui non ne vuole sapere e prova a saltare sul letto del suo padrone, si insinua tra le coperte e piange se lo si riporta nella cuccia.

Anche il gatto ha bisogno delle proprie abitudini per coesistere in casa.

  1. Permettere sempre al gatto di scegliere il luogo nel quale andare a riposare, posizionare la sua cuccia in quel luogo.
  2. Per ogni gatto in casa, il numero di lettiere deve sempre essere una lettiera per ogni gatto, più una. Assicuratevi, inoltre, di mantenere sempre le lettiere pulite e di scegliere la sabbietta preferita dal vostro micio.
  3. Mettere sempre a disposizione acqua e cibo, possibilmente in luoghi accessibili e tranquilli.
  4. Fornire al gatto un tiragraffi sul quale possa affilarsi le unghie. I gatti, infatti, hanno la necessità di affilare le unghie anche per scaricare lo stress.
  5. Per evitare l’insorgenza dell’obesità, soprattutto se il gatto è sterilizzato, ritagliate un pochino di tempo ogni giorno per giocare insieme a lui e fargli fare una giusta dose di attività fisica ogni giorno.
  6. Se scegliete un gatto di razza, sappiate che alcune razze amano maggiormente la vita casalinga: Ragdoll, Persiano, Siamese, Certosino, sono dei veri pantofolai.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli