21.1 C
Napoli
martedì, 27 Settembre 2022

Draghi, è il giorno delle dimissioni: il Premier si recherà al Quirinale

Da non perdere

La politica italiana vive uno dei periodi più critici della storia recente. Tra poco Draghi leggerà un messaggio alle Camere.

Ancora una volta la politica italiana vive un momento molto difficile, tra i più difficili della propria storia. Nella giornata di ieri il Premier Mario Draghi ha ottenuto una ‘fredda’ fiducia con 95 Si e soli 38 No. Alcuni tra i partiti politici più importanti hanno infatti scelto di non votare e tra questi ci sono Lega, Forza Italia e soprattutto il Movimento 5 Stelle, una situazione che sicuramente non fa felice il Premier.

Nella mattinata, intorno alle 9, Draghi si recherà alle Camere e spiegherà, uno ad uno, i motivi che lo hanno portato alle dimissioni. Poi, solo successivamente, si recherà al Quirinale per sancirle ufficialmente.

Governo, spuntano le date per le nuove elezioni

Come riporta Il Sole 24 Ore ieri ci hanno provato, ma l’unità nazionale a livello politico è sempre più distrutta o meglio frammentata. Si tornerà al voto, la prima data disponibile per le elezioni è il prossimo 2 Ottobre.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli