8.8 C
Napoli
lunedì, 30 Gennaio 2023

Buon compleanno, Google: storia del sito più famoso al mondo

Da non perdere

Quasi 90mila dipendenti, più di 100 uffici sparsi per il globo: parliamo di Google, una delle più importanti aziende informatiche statunitensi, che festeggia oggi, 27 settembre, il suo 22° compleanno. Ma quando e come nacque il motore di ricerca più famoso al mondo?

Era il 1995 quando Larry Page e Sergey Brin si incontrarono per la prima volta all’Università di Stanford: Page era in visita all’ateneo per decidere se iscriversi alla scuola di specializzazione e Brin era stato incaricato di fargli da Cicerone. Nonostante tra i due non ci fosse stata un sintonia immediata, l’anno dopo crearono insieme un motore di ricerca con lo scopo di “organizzare le informazioni di tutto il mondo e renderle universalmente accessibili e utili”.

Page e Brin partirono dal presupposto che le pagine citate con un maggior numero di link fossero le più importanti e valide (Teoria delle Reti). In base alla teoria da loro formulata secondo cui, per funzionare al meglio, un motore di ricerca deve fondarsi sull’analisi matematica delle relazioni tra i siti web (topologia), i due dottorandi fondarono l’azienda il 4 settembre 1998.

Il compleanno di Google si celebra oggi perché il 27 settembre i due fondatori raggiunsero il record di pagine indicizzate sul loro motore di ricerca. Fu proprio l’aver raggiunto questa meta che portò i due ad immaginare un motore di ricerca “su larga scala”, il cui algoritmo avrebbe permesso agli utenti di trovare ciò che cercavano tra i tanti contenuti del World Wide Web, fino ad allora ancora disposti alla rinfusa.

Inizialmente, tale motore di ricerca fu battezzato Backrub, per poi essere quasi subito rinominato Google: questo nome era il risultato di un gioco di parole basato sull’espressione matematica che rappresentava il numero 1 seguito da 100 zeri. Il fenomeno cominciò a richiamare l’attenzione degli investitori della Silicon Valley e nell’agosto del 1998, Andy Bechtolsheim, co-fondatore di Sun, insieme a Larry e Sergey, fondò ufficialmente Google Inc. Il primo ufficio della neonata società era un garage nella periferia di Menlo Park, in California, di proprietà di Susan Wojcicki (ora CEO di YouTube).

Il primo server di Google era realizzato con i mattoncini Lego mentre il primo “Doodle” del 1998 era un omino stilizzato all’interno del logo. Negli anni successivi l’azienda cominciò ad espandersi velocemente e si trasferì nella sede odierna, chiamata anche “Googleplex”, a Mountain View, in California. Oggi Google conta più di 60.000 dipendenti in 50 diversi paesi e crea centinaia di prodotti, da YouTube a Android a Gmail.

Qualche piccola curiosità: il 6 ottobre 2011, alla morte di Steve Jobs (cofondatore di Apple), Google inserì il nome e il cognome (con data di nascita e di morte) di Jobs  come link, mediante il quale poter accedere alla pagina commemorativa del sito della società a lui dedicata. Lo stesso omaggio fu fatto in memoria di Nelson Mandela. In inglese è nato il verbo “to google” (“fare una ricerca sul web”) e il verbo “googeln” nella lingua tedesca.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli