50 dipartimenti francesi dichiarati zona rossa per Covid 19 Pertanto, si precisa che 50 dipartimenti francesi corrispondono alla maggioranza del territorio nazionale

A causa del Covid 19 metà dei dipartimenti della Francia sono zona rossa.

Dunque, in particolare, sono 50 i dipartimenti francesi dichiarati zona di circolazione attiva del virus.

A tal proposito, questa classificazione ha permesso ai Prefetti di attuare misure aggiuntive per arrestare la diffusione del virus. Pertanto, si precisa che 50 dipartimenti francesi corrispondono alla maggioranza del territorio nazionale.

Tuttavia, da domani martedì 22 settembre ci saranno regole più flessibili in vigore in Francia. Quali sono queste regole più flessibili?

Nelle scuole materne ed elementari, se ci sarà un alunno positivo al Covid 19, la classe potrà continuare normalmente lo svolgimento delle attività scolastiche. Solo il contagiato resterà in quarantena nella propria abitazione.

Altra regola è che le attività scolastiche in una classe saranno sospese nel caso ci saranno tre casi positivi al suo interno.

Inoltre, il governo francese ha spiegato che secondo un parere esposto dall’Alto Consiglio della Sanità i bambini sono a scarso rischio di contrarre forme gravi di Covid 19.

In merito a ciò, il governo ha spiegato che non occorre più che i bambini che siano stati vicino a un positivo, possano tornare a scuola solo dopo sette giorni con tampone negativo.

Queste nuove regole sono state riferite dal Ministro dell’educazione francese, che ha chiarito che tali regole non riguarderanno le scuole medie e superiori.

Attualmente, in Francia, 89 scuole, tra pubbliche e private,  su 61,500 sono chiuse a causa di contagi .

Secondo gli ultimi dati, ieri, domenica 20 settembre 2020, in Francia ci sono stati 10.596 casi di nuovi positivi.  In aggiunta si precisa che la domenica, essendo un giorno festivo dove i laboratori di analisi sono chiusi, i numeri dei positivi risultano più bassi rispetto alla realtà.

Invece, per quanto riguarda i ricoveri, si sono registrati 41 ricoveri in un solo giorno.

Poi, si sottolinea che non è avvenuto nessun ingresso in sala rianimazione.

Mentre, per la situazione morti, si rilevano 12 morti in più rispetto al giorno prima, per arrivare ad un totale di 31,585.

Altra situazione disastrosa è per gli abitanti di Madrid che sono stati sottoposti a un secondo lockdown.

Essi potranno solo:

  • andare a lavoro
  • recarsi al supermercato o in farmacia
  • frequentare la scuola.
Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories