domenica 23 Giugno, 2024
21.2 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Utah: scompare il misterioso monolite ritrovato nel deserto

Lo scorso 18 novembre, gli ufficiali del Dipartimento di Pubblica Sicurezza nello Utah, USA hanno fatto una scoperta sorprendente: un misterioso monolite argentato alto tre metri nel bel mezzo del deserto. Gli ufficiali stavano sorvolando il deserto in elicottero per la Division of Wildlife Resources, divisione che si occupa del censimento della fauna selvatica, con lo scopo di censire alcune pecore. Casualmente, dall’elicottero, però, hanno avvistato qualcosa di piuttosto insolito.

Dalle testimonianze degli ufficiali sul posto, sappiamo che la colonna di metallo è alta circa tre metri e mezzo. Inoltre è profondamente incastonata nel terreno e circondata da rocce. Il pilota dell’elicottero, Bret Hutchin, ha dichiarato: “probabilmente si tratta di un oggetto di arte new wave o del lavoro di qualcuno che è un grande fan di «2001, Odissea nello spazio»”. Ha continuato: “è la cosa più strana che abbia mai visto in tutti questi anni di volo“.

Risale a stamattina la notizia per la quale il misterioso monolite ritrovato nel deserto sarebbe scomparso nel nulla. Lo strano ritrovamento ha scatenato la curiosità della stampa internazionale che adesso si è abbandonata a speculazioni di ogni genere riguardo la sparizione dell’oggetto misterioso.

I funzionari locali, dopo la scoperta, si sono rifiutati categoricamente di rivelare la posizione del monolite. Per paura che orde di curiosi si recassero sul luogo prima di ulteriori accertamenti, la collocazione precisa è stata secretata. Alcuni esploratori caparbi, interessati dal fenomeno, sarebbero stati capaci, però, di guardare il monolite da vicino.

Scompare il misterioso monolite ritrovato nello Utah: le dichiarazioni dell’Ufficio di Gestione del territorio

L’ufficio per la Gestione del territorio dello Utah ha dichiarato di aver ricevuto “rapporti credibili”  secondo cui l’oggetto sarebbe stato rimosso da sconosciuti. L’ufficio sostiene di “non aver rimosso la struttura, che è considerata proprietà privata”. Il comunicato specifica: “non indaghiamo su tali crimini, che sono gestiti dall’ufficio dello sceriffo locale”.

La notizia della misteriosa scoperta ha fatto il giro del mondo in poche ore, diventando virale. Alcuni ipotizzano che si possa trattare di un’opera dell’artista d’avanguardia John McCracken, un artista che ha vissuto nei pressi del New Mexico, morto nel 2011.

Anna Borriello
Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.