15.2 C
Napoli
venerdì, 9 Dicembre 2022

Supermercati h24 assaltati in Campania

Da non perdere

Domenico Papaccio
Laureato in lettere moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, parlante spagnolo e cultore di storia e arte. "Il giornalismo è il nostro oggi."

Supermercati e centri commerciali notturni assaltati da folle in delirio.

A poche ore dall’annuncio dell’estensione della zona rossa a tutta la penisola, l’assalto è partito.

Il Premier Conte ha infatti lanciato intorno alle 21,30 il dpcm per fronteggiare il Coronavirus e in vigore da questa mattina 10 marzo 2020.

Una situazione maggiormente aggravata dalla grande fuga dal settentrione di numerosi cittadini residenti per studio o lavoro presso Milano e limitrofi.

Nonostante l’appello #restateacasa a monito categorico, inasprimento delle sanzioni ai danni di trasgressori e monitoraggio delle forze dell’ordine, permane la negligenza.

Moltissimi sono i video che girano su i social si persone che in piena notte hanno assaltato per provviste alimentari supermercati notturni e centri commerciali aperti.

Intorno alle ore 22,00 fino a notte inoltrata si rilevano file kilometriche presso i supermercati della catena Carrefour del Vomero presso via Raffaele Morghen.

Analoga situazione presso l’altro punto vendita h24 presso piazzetta Santo Stefano, assaltato per tutta la nottata da persone in cerca di provviste.

Il #restateacasa non è valso nemmeno per altre aree del territorio campano.

La paura di restare senza viveri è stata rintracciata anche in alcune aree della provincia, dove già nella giornata di ieri scaffali di catene di supermercati come Piccolo di Casalnuovo di Napoli erano dimezzati.

Da segnalare invece la soluzione posta a scopo sanitario e cautelativo del supermercato Md di Caivano, il quale ha optato per la chiusura nella giornata di ieri e procedere alla sterilizzazione degli ambienti interni ed esterni del supermercato.

Immediato è scattato l’intervento degli uomini delle forze dell’ordine, impegnati in questi giorni a mantenere l’ordine pubblico sul territorio onde evitare trasgressioni dei veti del dpcm.

Intorno alle ore 23,00 numerose sono state le volanti degli uomini dell’Arma dei Carabinieri e della polizia di stato impegnate a sollecitare i cittadini a rimanere presso le loro abitazioni e muoversi solo per lo stretto necessario.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli