Summer concert: Itinerari musicali in Terra di Lavoro

Terzo appuntamento 14 agosto

PIANOFESTIVAL

MASSIMILIANO DAMERINI IN CONCERTO

Convento di S. Francesco Casanova di Carinola (CE)

Ore 20.00 e ore 21.30

 La musica etnica del Bosforo e le eleganti note del piano saranno le protagoniste dei prossimi due appuntamenti della rassegna SUMMER CONCERT, Itinerari musicali in Terra di Lavoro, musica classica d’autore in luoghi sacri e musei.

Giovedì 13 agosto al Palazzo Mazziotti di Caiazzo (CE) alle ore 20.00 e 21,30, per la sezione Etno&Colto, è in programma il concerto Bosphorus Project con la liutista e cantante di origini turche Sezen Gümüstekin (oud e voce) e con Emanuele Le Pera alle percussioni orientali.

Il duo eseguirà brani di autori turchi e canzoni tradizionali della regione del Bosforo, trasportando il pubblico in un viaggio nella musica colta e popolare delle antiche corti ottomane e delle strade di Istanbul, interpretata dalle vibranti corde dell’Oud, il tradizionale liuto turco, e dai caldi e brillanti suoni delle percussioni orientali.

L’imponente edificio quattrocentesco di Palazzo Mazziotti, location del concerto, è un centro polifunzionale per le attività culturali ed espositive della città,ospita al piano terra il Museo Kere (dal nome della dea Cerere), museo etnografico di Caiazzo dedicato alla civiltà e alle tradizioni contadine. Negli spazi del vecchio giardino annesso al Palazzo, vi è una piazza che in parte ricopre l’area archeologica emersa durante lavori di restauro, con resti di edifici di epoca romana e medioevale.

 

Venerdì 14 agosto al Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola (CE) alle ore 20.00 e 21.30, per la sezione Pianofestival, è in programma l’esibizione di Massimiliano Damerini al pianoforte. Considerato dalla critica uno dei massimi pianisti italiani e due volte vincitore del Premio Abbiati, Damerini eseguirà (ore 20) musiche di Ferruccio Busoni (1866-1924) e di Ludwig van Beethoven (1770-1827) e (ore 21.30) brani di Helmut Lachenmann (1935) e di Franz Schubert (1797-1828).

 

Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è un vero e proprio tesoro nascosto tra le campagne della frazione Casanova del comune di Carinola, in provincia  di Caserta. Secondo diverse fonti fu il santo stesso ad iniziare l’edificazione del Convento. Ancora oggi vi si trova ben conservata la grotta scavata nella roccia che fu giaciglio del Santo. Interamente costruito in muratura di tufo grigio, il Complesso si compone della Chiesa a due navate e del Convento arricchito dal pregevole chiostro. Quest’ultimo ha una struttura quadrangolare con volte a crociera a sesto acuto che si aprono sulla corte centrale – che ricorda quello del Monastero di S. Chiara di Napoli – e con affreschi sulle pareti laterali ispirati alla vita di S. Francesco. Notevoli anche gli affreschi del refettorio attribuibili alla scuola giottesca

 

L’ingresso ai concerti è libero con prenotazione obbligatoria. Ci si può prenotare tramite il sito www.autunnomusicale.com, sezione Prenota Online, oppure inviando una e-mail a info@autunnomusicale.com, in tal caso si riceverà una e-mail di risposta contenente il link per effettuare la prenotazione.

 

La rassegna, organizzata dall’associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta con la direzione artistica del Maestro Antonino Cascio, è realizzata con il contributo del MIBACT – Direzione Generale Spettacolo e della Regione Campaniae si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania, del Museo archeologico e dell’Associazione Sidicina Amici del Museo di Teano, dei Comuni di Caiazzo, Pietramelara, Teano e Carinola, del Club Unesco di Caserta, dell’Associazione Monte Carmignano per l’Europa.

Parallelamente a Summer Concert è in corso di svolgimento il Festival Organistico: sabato 15 agosto (ore 18) al Santuario Madonna dei Lattani di Roccamonfina (CE) è in programma l’esibizione di Giuseppe Rigliaco che all’organo eseguirà brani di Bach; mentre domenica 16 agosto (ore 21) presso la chiesa di San Rocco a Pietramelara (CE) l’organista Antonio Varriano eseguirà musiche di Pachelbel, Bach, Walther, Vierne e Belier.

Print Friendly, PDF & Email

Appassionata di scrittura ha pubblicato vari racconti con diverse case editrici e da sempre sogna di diventare giornalista. Ma il suo sogno più grande è quello di poter pubblicare una sua antologia di racconti.

more recommended stories