28.1 C
Napoli
sabato, 28 Maggio 2022

Spiagge libere: Campania attua regole

Da non perdere

A causa del covid 19, anche nelle spiagge libere bisognerà rispettare delle regole. La Campania ha emanato le prime linee guida.

L’estate 2020 sarà un’estate diversa.

Infatti, bisognerà rispettare le regole anti contagio anche presso le spiagge libere.

Dunque, è necessario evitare assembramenti.

Inoltre, tra le principali linee guida emanate spiccano:

  • il distanziamento interpersonale. Si evidenzia che questa regola non dovrà essere rispettata tra congiunti e conviventi.
  • Ogni ombrellone dovrà essere posizionato a distanza di 3,2 metri dall’altro ombrellone circostante.
  • Le persone non dovranno occupare la battigia.

Pertanto, occorre anche la presenza di personale qualificato che controlli che le regole vengano rispettate.

Dalle linee guida emanate, emerge che ogni sindaco dei singoli comuni campani può stabilire ulteriori misure anti contagio attraverso un’ordinanza comunale.

Tali regole si vanno ad aggiungere a quelle emanate a fine maggio, in cui venivano esposte anche le norme per i centri balneari.

Infatti, l’ordinanza numero 50 del 22 maggio, emanata dal Presidente De Luca, decreta:

  • l’accesso ai centri balneari avviene con prenotazione anticipata, in modo che non ci siano troppe persone  e si abbia un elenco delle persone giunte sul posto, in caso occorresse avvisare per eventuali contagi.
  • L’utilizzo di sistemi di pagamento veloce in modo da evitare assembramenti.
  • La creazione di un opportuno isolamento tra lo staff e i clienti presso la biglietteria.
  • Il distanziamento interpersonale.
  • L’obbligo di prendere ai clienti la temperatura corporea e non permettere l’accesso alle persone con una temperatura superiore a 37,5.
  • La differenziazione dei percorsi di entrata e di uscita.
  • L’igienizzazione delle attrezzature prime della consegna ai bagnanti.

Sulle spiagge libere la situazione è più difficile da gestire rispetto ai lidi privati.

A tal proposito, lo staff del servizio tutela mare e i volontari della Protezione civile stanno lavorando costantemente.

Queste squadre  vigilano  sulle spiagge libere del comune di Napoli.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli