domenica 21 Aprile, 2024
14.5 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Napoli eventi: weekend dal 23 al 25 febbraio 2024

Napoli eventi: un weekend ricco di attività culturali, nei giorni 23, 24 e 25 febbraio 2024.

Ecco alcuni suggerimenti di Napoli eventi a cui partecipare.

Napoli eventi:

L’Inferno di Dante nel Decumano Sommerso di Napoli

Con la guida di Dante in persona ci si inoltra nei cunicoli scavati nelle viscere della Città di Partenope e, passando dalla Cisterna alla Piscina del principe, dalla Cava di Tufo al Ricovero Antiaereo, dalla Sala della Luna alla Sala dei bombardamenti si incontrano Ulisse, Paolo e Francesca, Minosse, il Conte Ugolino e molti altri protagonisti della Prima Cantica della Divina Commedia prima di “Uscire a riveder le stelle”.

Il pubblico incontra il Sommo Poeta, che in compagnia di Virgilio, che lo libera dalla Lupa, dalla Lonza e dal Leone, inizia il suo viaggio, superando l’ira di Caron Dimonio dagli occhi di bragia, ascolterà la voce suadente e innamorata di Beatrice nella sua invocazione, affinché l’autore dell’Eneide aiuti il suo “amico e non de la ventura” nella “diserta spiaggia” sfiderà le grida di “Minosse” e si emozionerà alle parole di “Francesca de Paola”, che abbracciata al suo “Paolo” invocherà la “Caina per chi a vita la spense”.

I Pubblico incontrerà Cerbero prima e Pluto il Dio della ricchezza poi, tenteranno invano di avversare il cammino del Poeta e della Sua Guida, e nemmeno le Furie: Megera, Aletto e Tesifon, benché invochino la Medusa potranno bloccare il passaggio alla Città di Dite.

Infine Farinata degli Uberti e Cavalcante Cavalcanti usciranno dalle Loro “archie infuocate” per conoscere il viandante Fiorentino, mentre l’albero di Pruno che imprigiona Pier delle Vigne, poeta alla corte di Federico II di Svevia e intimo consigliere dell’imperatore, pregherà il Sommo Poeta che “nel mondo riede, di confortar la memoria mia, che giace ancor del colpo che ’nvidia le diede”.

Infine Dante, Virgilio e il pubblico incontreranno gli ultimi tre personaggi provenienti da tempi e da epoche precedenti: Ulisse, del celebre “fatti non foste a viver come Bruti ma per seguir virtute e conoscenza”, il Conte Ugolino che piange la sua disperazione e Lucifero, il Male Assoluto, rappresentato in un modo da far riflettere chi lo incontra.

L’accesso allo spettacolo è dal LAPIS Museum in Piazzetta Pietrasanta 17/19, su Via Tribunali a Napoli, nel cuore del Centro Storico.

Quando: Sabato 24 Febbraio – sabato 23 marzo

Turni: diversi turni disponibili

Durata: 1 ore e 30 circa

Costo: € 25 + € 0,90 gestione prenotazione

Info & Prenotazioni

Telefono: 334.11.19.819 (dalle ore 9.00 alle ore 18.00)

Email: prenotazioni@viverenapoli.com

WhatsApp: 334.11.19.819

 

Life for Gaza, concerto di pace al Palapartenope

Domenica 25 febbraio, al Palapartenope di Napoli, ci sarà Life for Gaza: Concerto di Pace, per sostenere aiuti umanitari a Gaza.

Sul palco, a partire dalle ore 19, si alterneranno saranno musicisti, attrici, scrittori, poeti, intellettuali, disegnatori.

Gli dei ritornano. I bronzi di San Casciano al MANN

Dal 16 febbraio al 30 giugno 2024 è in programma al Museo Archeologico Nazionale di Napoli la mostra “Gli Dei ritornano. I bronzi di San Casciano”, che presenta al pubblico gli straordinari ritrovamenti effettuati nell’estate 2022 e le novità venute alla luce nel 2023 nel santuario termale etrusco e romano del Bagno Grande di San Casciano dei Bagni.

La mostra “Napoli al tempo di Napoleone” a Palazzo Piacentini in via Toledo

Fino al 7 Aprile 2024 si terrà a Napoli la mostra “Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo” a Palazzo Piacentini, sede cittadina delle Gallerie d’Italia, i musei del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Una mostra che permetterà ai visitatori di conoscere l’atmosfera e l’immagine della città negli anni dal 1808 al 1815, periodo in cui Gioacchino Murat fu il Re, Napoli al tempo di Napoleone.

Balloon Museum. Mostra straordinaria alla Mostra d’Oltremare di Napoli

Prorogata al 25 febbraio a Napoli, una città ricca di storia, cultura e arte, che accoglie una delle mostre d’arte contemporanea più innovative e affascinanti del momento: il Balloon Museum.

Questa straordinaria esposizione, che ha già conquistato cuori e menti in città come New York, Los Angeles, Parigi, Madrid e Roma, fa ora tappa nella splendida cornice della Mostra d’Oltremare di Napoli.

Dora Caccavale
Dora Caccavale
Nata a Napoli (classe 1992). Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Autrice del libro "Lettere di Mattia Preti a Don Antonio Ruffo Principe della Scaletta" AliRibelli Editore. Organizzatrice di mostre ed eventi artistici e culturali. La formazione rispecchia il suo amore per l'arte in tutte le sue forme. Oltre alla storia dell'arte ha infatti studiato, fin da bambina, danza e teatro. Attualmente scrive per la testata XXI Secolo.