10.5 C
Napoli
lunedì, 30 Gennaio 2023

Napoli, comandante Esposito: “Impossibile controllare così”

Da non perdere

Lo scorso fine settimana, a Napoli e nelle altre grandi città d’Italia, una fiumana di persone si sono riversate per strada, dedicandosi allo shopping natalizio. Le immagini hanno fatto il giro in tv e sui social, scatenando l’ira dei cittadini che responsabilmente restano a casa, o comunque evitano di recarsi in luoghi particolarmente affollati.

A tutto ciò va aggiunto che non tutti indossavano la mascherina e molti la indossavano in maniera scorretta. Nei negozi le file non rispettavano la distanza di sicurezza e spesso si superava la capienza massima.

Tutto ciò ha provocato lo sfogo del comandante della polizia locale di Napoli, Ciro Esposito, che si è esposto senza mezze misure: “Questa situazione è da ricondurre alle disposizioni del governo. Tantissime sono le attività aperte e, nonostante non ci si possa spostare da un comune all’altro, abbiamo elevato diversi verbali su persone provenienti da altri comuni senza essere in possesso di autocertificazione”.

Tra l’altro, va detto, sembra esserci qualcosa che non va nelle norme associate al colore della zona. Come sappiamo, la Campania è zona arancione, per cui è vietato spostarsi da un comune all’altro (fatto salvo per i motivi già noti). Se l’obiettivo è quello di evitare assembramenti, è plausibile che i residenti del comune di Napoli possano spostarsi liberamente per tutta la città, mentre invece per i residenti di un comune di 5000 abitanti viga la stessa regola? Da questo punto di vista, la norma presenta una lacuna di non poco conto e forse anche a questo fa riferimento il generale Esposito.

Il comandamente rivela anche un episodio che ha dell’incredibile e che denota l’incoscienza di alcuni soggetti: “In giro abbiamo fermato una persona che, positiva al Covid, girava liberamente per strada come se nulla fosse. Ovviamente è stato denunciato all’autorità giudiziaria. In queste condizioni diventa impossibile il controllo, ci vorrebbe un incremento delle forze dell’ordine. Una parte dei cittadini è così incosciente da non capire che siamo ancora in una fase delicata”.

Proprio in virtù di questa vicenda, il Governo starebbe passando al vaglio una decisione che vedrebbe tutta Italia zona rossa da Natale fino a Capodanno.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli