10.7 C
Napoli
venerdì, 2 Dicembre 2022

È morto George H. W. Bush, aveva 94 anni.

George H. W. Bush, presidente degli Stati Uniti dal 1989 al 1993, nonché genitore dell'altrettanto conosciutissimo presidente George W. Bush, in carica dal 2001 al 2009, si è spento in mattinata. Solo otto mesi fa aveva perso sua moglie.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

George H. W. Bush, presidente degli Stati Uniti in carica dal 1989 al 1993, nonché padre di George W. Bush, a sua volta presidente in carica dal 2001 al 2009, si è spento in mattinata. Da tempo affetto dal morbo di Parkinson, aveva 94 anni.

Solo otto mesi fa era venuta a mancare sua moglie Barbara.

Bush nacque a Milton, nello stato del Massachusetts, nel 1924, brillante studente, intraprende un corso di studi in economia, materia nella quale, dopo essersi laureato presso l’università di Yale poté eccellere grazie alla propria attività imprenditoriale.

Egli iniziò subito dopo il conseguimento della laurea a lavorare come imprenditore, ma in pochissimo tempo iniziò a dedicarsi alla politica, soprattutto nel partito Repubblicano.

Moltissimi furono gli incarichi ricoperti nel corso della sua vita, fu deputato, rappresentante presso l’ONU per gli Stati Uniti, direttore della CIA, vicepresidente insieme a Ronald Reagan, fino a divenire presidente degli Stati Uniti.

Sconfitto da Bill Clinton nel 1992, egli è stato uno dei pochi presidenti dei tempi moderni che ha ricoperto un solo mandato presidenziale, il candidato dei Democratici riuscì ad avere la meglio impostando la propria campagna elettorale sulle mediocri condizioni economiche del paese.

Bush non abbandonò comunque la vita politica, aiutando enormemente suo figlio George W. Bush, soprattutto per quanto riguarda l’impostazione e ed il conseguimento della propria carriera.

Suo figlio ricoprì incarico di presidente dal 2001 al 2009.

Negli ultimi anni della propria vita, George H. W. Bush riuscì comunque a mantenere una forte popolarità, secondo un sondaggio condotto nel 2012, su un dato campione di persone, il 59% degli intervistati fornì un giudizio positivo su di lui.

Negli ultimi anni fu costretto sulla sedia a rotelle dalla propria malattia, egli era affetto dal morbo di Parkinson.

La sua morte ha avuto una fortissima risonanza a livello mondiale, molti esponenti della politica hanno voluto commentare il mesto evento, uno dei primi tra essi è  stato Barack Obama, che ha dichiarato che, secondo lui, gli Stati Uniti hanno perso un patriota.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli