Messi vince il pallone d’oro. È polemica sul web

La Pulce stabilisce un nuovo record e i tifosi di calcio si scatenano sui social

Lionel Messi vince il pallone d’oro 2019. Si tratta della sesta volta che l’argentino vince questo premio, che lo attesta come il calciatore ad averne vinti di più nella storia del calcio, staccando anche Cristiano Ronaldo a quota 5.

Un riconoscimento che attesta una volta di più la grandezza di un grande fuoriclasse, che con le sue giocate sta incantando i tifosi di calcio da oltre 10 anni.

Il sesto pallone d’oro alla Pulce, ha fatto storcere il naso a diversi tifosi, soprattutto sui social molti utenti non hanno preso bene la notizia che ormai era nell’aria da diversi giorni. Tra le frasi più gettonate: “Quest’anno Messi non lo meritava”, “Questo premio è diventato una pagliacciata” e così via con dichiarazioni di questo tipo.

Effettivamente, se si volesse seguire il criterio di chi ha vinto trofei, Van Dijk o Alisson sarebbero stati più meritevoli. Il difensore del Liverpool invece è finito al secondo posto (proprio dietro Messi) e nonostante ciò si è detto soddisfatto di aver preceduto tanti attaccanti fortissimi.

Clamoroso il settimo posto di Alisson che, oltre a vincere la Champions da protagonista, ha messo in bacheca anche la Copa America l’estate scorsa. Evidentemente vincere trofei può costituire un surplus, ma non un elemento determinante ai fini dell’assegnazione del premio.

Ad ogni modo, al di là delle polemiche, Messi stabilisce l’ennesimo record. Queste le sue parole subito dopo la cerimonia: “Quando ho iniziato difficilmente avrei pensato di vincere un pallone d’oro, figuriamoci sei”. 

Insomma dopo la parentesi Modric dello scorso anno, ritorna la sfida personale tra Messi e Ronaldo. L’argentino adesso è in vantaggio di 1, chissà se questa sfida sia destinata a continuare. Certo, il tempo passa per tutti e non sarà facile rimanere su questi standard ancora per molto, ma ogni tifoso deve ritenersi fortunato di aver vissuto nell’epoca di 2 fuoriclasse assoluti come Messi e Ronaldo.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO