L’amica geniale diventa uno street art nel Rione

La celebre serie L’amica geniale, nata dalla penna di Elena Ferrante, è un tributo per Napoli, una possibilità concessa alla città, coinvolta in un grandioso successo. Alla cerimonia di stamattina, per la presentazione dell’opera, erano presenti diverse cariche politiche naturalmente le due protagoniste, giovanissime attrici, apparse fortemente emozionate.

L’amica geniale, celebre serie tv diretta da Saverio Costanzo e trasmessa da rai uno, continua a registrare un notevole successo; arrivano dall’America, ma anche dalla Germania, dalla Francia, i curiosi alla scoperta dei luoghi del set, di quelle location che hanno fatto da sfondo alle vicende de L’amica geniale.

A partire da oggi ad accogliere le decine di appassionati, nel cuore del Rione Luzzatti, periferia est di Napoli, ci sarà anche un’opera di street art sulla facciata della biblioteca comunale. Così sul muro di una biblioteca che 70 anni fa nacque grazie alla volontà del professor Agostino Collina per offrire uno spazio di cultura e condivisione per i tanti ragazzi del quartiere che non potevano andare a scuola, ci sono le ‘figure’ di Lila e Lenù, le giovani protagoniste della fiction, vale a dire le attrici Ludovica Nasti ed Elisa Del Genio, che hanno preso parte all’inaugurazione.

L’opera è stata realizzata da Eduardo Castaldo, anche fotografo di scena della fiction, e non ha dimenticato la maestra delle bimbe come lo stesso professor Collina.

La street art è opera di Eduardo Castaldo, e raffigura le due bambine, protagoniste indiscusse, con lo sguardo verso l’orizzonte.

L’opera, di immensa bellezza, rappresenta una sorta di tributo che, Castaldo, ha voluto dare alla celebre opera della Ferrante, ma anche un ringraziamento nei confronti di coloro che mostrano affetto per Napoli e ogni giorno visitano i luoghi del set. 

La celebre serie L’amica geniale, nata dalla penna di Elena Ferrante, è un tributo per Napoli, una possibilità concessa alla città, coinvolta in un grandioso successo. Alla cerimonia di stamattina, per la presentazione dell’opera, erano presenti diverse cariche politiche, tra le quali il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il presidente della quarta municipalità Giampiero Perrella, l’assessore regionale all’Istruzione Lucia Fortin, e naturalmente le due protagoniste, giovanissime attrici, apparse fortemente emozionate.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO