I duchi del Sussex annunciano il nome della loro fondazione Sussex Royal non potrà mai essere un opzione, allora Harry e Meghan si sono ispirati a loro figlio

I duchi del Sussex, Harry e Meghan, hanno finalmente annunciato il nuovo nome della loro fondazione.

Dato che ‘Sussex Royal‘ era ormai divenuta un’opzione che non avrebbe mai visto l’approvazione della regina Elisabetta II,  sopratutto dopo che questi avevano detto addio alla royal family, i due si sono visti costretti a cercarne un altro.

L’organizzazione, sotto la direzione operativa di Catherine St Laurent, veterana della Bill and Melinda Gates Foundation, nasce quindi dopo la rinuncia da parte dei duchi ‘ribelli’ al loro brand registrato a suo tempo con il nome di ‘Sussex Royal’ e la chiusura del loro profilo Instagram.

E quale migliore ispirazione potevano trovare per il nome della loro organizzazione benefica se non uno che riportasse all’amore incondizionato dei coniugi per il proprio figlio; la fondazione si chiamerà, infatti, Archewell.

Harry e Meghan hanno poi voluto dare qualche informazione in più in merito al nome stesso: “Archewell è un nome che combina “arche”, un’antica parola sulla forza e l’azione, con un altro nome, “well”, che evoca le risorse profonde a cui ognuno di noi deve attingere.

Infatti, il nuovo nome è  legato alla parola greca ‘arche’, cioè fonte di azione e che, come spiegano i Sussex, ha ispirato anche il nome del bambino.

Il marchio Archewell è già stato registrato negli Stati Uniti, dove i due si sono trasferiti con il figlio dopo aver rinunciato al loro status e ad alcuni dei diritti e doveri ad esso legati.

Secondo quanto dichiarato dalla coppia, grazie ad Archewell daranno presto vita a servizi di volontariato e di beneficenza, pubblicheranno riviste, libri, musica e podcast.

Sotto il nuovo nome della fondazione, i duchi intendono dar vita anche a premi, seminari, conferenze, eventi culturali e sportivi, per non parlare del fatto che lo stesso marchio è stato registrato anche in settori come l’abbigliamento e la cancelleria.

Al momento il lancio del marchio non è stato ancora annunciato a causa della dilagante emergenza portata dal coronavirus.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories