venerdì 23 Febbraio, 2024
14.1 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Euro 2020. L’Italia batte la Grecia 3-0 Insigne in gol

Ad Atene va in scena la gara che vede gli azzurri di Mancini compiere un’altro passo per la qualificazione ad Euro 2020. La nazionale italiana si è imposta con un secco 3-0, portando a casa un risultato che mancava sulle sponde elleniche  da 33 anni.

Di Barella, Insigne e Bonucci, le reti, che consentono agli azzurri di continuare il percorso di avvicinamento, con la terza vitoria in altrettante partite, che valgono il primo poste nel girone J con 3 punti di vantaggio sulla inseguitrice Finlandia.

Il ct della nazionale rispetto a scelta iniziale che vedeva Quagliarella e Bernardeschi partire titolari, ha invece optatato per un più spregiudicato attacco a tre punte con Belotti centravanti di riferimento supportato da Insigne e Chiesa. Centrocampo con le certezze Barella, Jorginho e Verratti, mentre in difesa Emerson Palmieri fa il suo ingresso al posto di Biraghi. Confermatissimi Chiellini, Bonucci e Florenzi.  In porta Sirigu sostituisce Donnarumma infortunato.

Partenza di studio per L’Italia che decide di aprire le danze al 22esimo con Belotti che spara però alto. È il segnale atteso, al 24esimo infatti il Gallo entra in area sulla sinistra e dal fondo appoggia per l’accorrente Barella che di piatto porta in vantaggio l’Italia. Gli ellenici sembrano spiazzati e gli azzurri approfittano dello sbandamento con Insigne  che   alla mezz’ora raddoppia con un bel tiro a giro che non lascia scampo a Barkas. L’Italia coglie il momento di disorientamento degli avversari e sono spietati, Bonucci infatti dopo apper tre minuti di testa sigla il 3-0. La gara è praticamente già finita e solo L’estremo difensore dell’AEK Atene, decisivo nella ripresa quando per ben tre volte salva la propria porta, consente ai greci di limitare imdanni. Al 73′, infatti, il Barkas chiude lo specchio a Insigne lanciato a tu per tu col portiere, si ripete  all’87’  quando devia  con la punta delle dita un missile di Florenzi dal limite, ed è  ancora protagonista al minuto 88 quando nega il goal ad Insigne che con la specialità della casa, il suo ormai famoso tiro a giro, che si ferma sulla parata dell’estremo difensore.

Italia dunque vittoriosa, ma sopratutto convincente. I ragazzi di Mancini hanno ben interpretato le disposizioni tattiche del selezionatore. 11 i goal segnati e 0 quelli subiti rappresentano uno score di tutto rispetto e con la vittpria di ieri gli azzurri si regalano la terza vittoria consecutiva su un campo, tutt’altro che facile.   Euforia al termine della gara, che vede nelle dichiarazioni dei protagonisti la soddisfazione di avere ho aggiunto un altro tassello ad una qualificazione che a questo punto appare praticamente certa e consentirà agli azzurri di partecipare finalmente da protagonisti alla prossima manifestazione europea che nel suo nuovo Format, vedrà competere le squadre con un percorso itinerante, che toccherà buona parte dei paesi della Comunità Europea, consentendo ad una vastissima platea di godere dello spettacolo preannunciato.

GRECIA-ITALIA 0-3 (0-3)
Grecia (3-5-2):
 Barkas; Siovas, Manolas, Sokratis; Samaris, Zeca, Kourbelis (1′ st Siopis), Fortounis, Stafylidis; Masouras 5 (32′ st Bakasetas), Kolovos (1′ st Mavrias). A disp.: Vlachodimos, Paschalakis, Kotsiras, Durmishaj, Koulouris, Pelkas, Bakasetas, Valerianos, Mantalos, Koutris. All.: Anastasiadis
Italia (4-3-3): Sirigu; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Emerson (23′ st De Sciglio): Barella, Jorginho, Verratti (35′ st Pellegrini); Chiesa, Belotti (39′ st Bernardeschi), Insigne. A disp.: Cragno, Gollini, Mancini, Kean, Romagnoli, Sensi, Pavoletti, Quagliarella, Cristante. All.: Mancini
Arbitro: Taylor (Inghilterra)
Marcatori: 23′ Barella, 30′ Insigne, 33′ Bonucci
Note – Ammoniti: Samaris, Masouras (G) Verratti (I).