4shared
10.8 C
Napoli
mercoledì, 24 Febbraio 2021

Coronavirus, in Francia una nuova curiosa raccomandazione

Da non perdere

Il Coronavirus, così come tutto il mondo, anche in Francia sta causando molti danni. Le misure per prevenire e contenere l’epidemia sono quelle che già conosciamo, ma l’accademia di Medicina francese rivela una curiosa raccomandazione. Un ulteriore comportamento da tenere in considerazione per contrastare il diffondersi del virus.

Coronavirus: l’accademia di Medicina spiega

Secondo l’accademia di Medicina francese, sarebbe opportuno evitare telefonate e chiacchierate nei mezzi di trasporto, quando è impossibile rispettare la distanza interpersonale di almeno 1 metro. Si tratta ovviamente di una regola, non scritta, di buon senso, per scongiurare l’ipotesi di un contagio via aereo.

Patrick Berche, medico e biologo francese, spiega: “In un vagone della metropolitana in cui ci sono solo tre persone non c’è nessun problema, ma se ci si trova a soli due centimetri di distanza dalla persona successiva è molto diverso”.

In ogni caso le raccomandazioni dell’accademia non corrispondono ad una legge, ma talvolta possono andare anche contro alle decisioni del governo. A tal proposito, un elemento di disputa riguarda le mascherine. Infatti l’Haut Conseil de la Santè Publique chiede ai francesi di indossare solo mascherine chirurgiche. Secondo l’accademia tale proposta si basa solo su un principio di precauzione, ma non trova alcun riscontro scientifico. Anche le mascherine di tessuto sarebbero valide, basterebbe soltanto indossarle in maniera corretta.

Al di là delle decisioni governative e delle conseguenti discussioni, proprio in pieno inverno occorre massima diligenza e senso di responsabilità, in un periodo in cui siamo nel picco della stagione influenzale.

Tutto il mondo si trova ancora impelagato nella lotta contro questo virus, che nell’ultimo anno ha modificato lo stile di vita e gli atteggiamenti di tutti noi. La campagna vaccinale continua (anche se a rilento) e fin quando le popolazioni di ciascuna nazione non saranno coperte almeno per 3/4, sarà opportuno, nonché necessario, osservare la massima attenzione.

Ultimi articoli