martedì 18 Giugno, 2024
24.6 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Capodanno ecosostenibile: dal cenone ai festeggiamenti come essere amici dell’ ambiente

Iniziare il nuovo anno in modo responsabile si può. Il capodanno ecosostenibile, non solo è una scelta di responsabilitá, ma può portare svariati vantaggi.

Essere amici dell’ ambiente non vuol dire solo rinunciare ai fuochi d’ artificio e ai botti, ma fare delle scelte consapevoli a partire dagli addobbi sino ad arrivare alla mise en place.

Capodanno ecosostenibile: cominciamo dalla tavola

Il cenone di Capodanno è sinonimo di convivialità.

I padroni di casa si sa vogliono stupire i propri ospiti con una tavola che sia una gioia per gli occhine i palati dei loro ospiti.

Stupire e gioire si può anche tenendo conto di quanto ogni nostro gesto “pesi” sul nostro futuro.

E allora, via alle green revolution, nelle scelte della nostra tavola.

Una tavola ben apparecchiata è il must della serata, cerchiamo però di prediligire piatti in ceramica e bicchieri di vetro….se proprio non possiamo evitare l’ usa e getta prediligiamo prodotti 100% compostabili. Potete, se siete indubbi, consultare il sito del CIC ( consorzio italiano compostatori).

Evitiamo il più possibile di usare stoviglie di plastica.

Anche nelle decorazioni scegliamo festoni e addobbi di natura ecologica o magari creati con materiale di recupero…insomma optiamo per il riciclo creativo.

Per il nostro menù ben vengano prodotti freschi e di stagione, nonchè a chilometro zero.

Benissimo anche la scelta di prodotti biologici e in arrivo da aziende attive sul territorio, piuttosto che dalla grande distribuzione.

Niente botti, ma senza rinunciare ai festeggiamenti

Da anni ormai è chiaro che i consueti botti di Capodanno non sono tollerabili se si è amici dell’ ambiente.

Un Capodanno ecosostenibile, quindi, deve essere assolutamente esplosivo in modo alternativo.

No, non stiamo parlando delle lanterne cinesi, pur non creando esplosiani sono comunque invasive per l’ambiente.

E allora via a musica, balli e se proprio qualcosa deve fare il botto che sia il tappo di una buona bottiglia di spumante, rigorosamente italiano.