4shared
11.2 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Benevento, nuove manovre con uno sguardo al futuro

Da non perdere

Non c’è una sola componente del sodalizio giallorosso che non pensi al campionato della prossima stagione. Per tutti sarà ovviamente nel massimo Campionato, perché il Benevento ha quasi realizzato il suo sogno ed ha reso orgogliosi i propri tifosi.

Venti punti di vantaggio sulla seconda in classifica, comunque promossa, ventidue sulla terza, prima delle escluse: il club sannita, in serie B, ha dominato per tutta la stagione. A causa dell’emergenza Coronavirus, la paura e la beffa sono alle spalle ma la bufera passerà, nessuno potrà negare la A ai giallorossi.

Bisogna necessariamente congratularsi anche con Pippo Inzaghi per lo splendido lavoro effettuato, che ha già battuto ogni record di Serie B. È la prima volta che una squadra conquista 21 vittorie in 28 giornate, primato detenuto in passato dal Sassuolo nella stagione 2012/2013. Come se non fosse abbastanza, Superpippo ha anche il minor numero di sconfitte, una soltanto dopo 28 partite disputate.

Ma l’oro del Benevento è seduto in panchina e non ci si riferisce soltanto al proprio allenatore, il timoniere dell’imbarcazione giallorossa. I sanniti, infatti, detengono lo scettro di capolista, ma occupano anche il gradino più alto del podio nella statistica dei gol segnati dai cosiddetti “panchinari“. Svettano su tutti gli avversari con ben 8 centri: Armenteros alla quarta giornata, Tello alla settima; Improta alla decima, tredicesima e ventiseiesima; Moncini alla ventunesima; Coda alla venticinquesima ed infine Insigne alla ventisettesima. Tre di queste reti, inoltre, sono state decisive per l’esito di alcuni match.

In questo momento di incertezza e di confusione evidente, i rinnovi di alcuni giallorossi rappresentano una certezza per ripartire dalla massima serie con uno sguardo al futuro. In casa Benevento, infatti, sono già partite le grandi manovre in vista della prossima stagione. Lo stesso direttore sportivo, Pasquale Foggia, ha annunciato, attraverso una diretta Facebook, la quasi certa permanenza degli esperti Christian Maggio e Pier Graziano Gori, le cose sembrano già definite. La caratteristica di questi due calciatori è senza ombra di dubbio l’esperienza, che rappresenterà una fattore determinante nel massimo Campionato per la salvezza delle Streghe.

Sono ancora in ballo, invece, gli accordi con il portiere Niccolò Manfredini e Bright Gyamfi. Situazioni da valutare, ma si prospetta e si spera che i due giallorossi potrebbero trovare un’intesa con la società nelle prossime settimane. In scadenza ed in partenza quasi sicuramente c’è Coda.

Ma i giallorossi sono pronti anche a rinforzarsi e il presidente delle Streghe, Oreste Vigorito, ha intenzione di regalare al proprio tecnico un grande nome. Tra Federico Dimarco e la permanenza all’Hellas Verona, infatti, si potrebbe inserire il Benevento. Il giocatore piace molto ai sanniti, che l’avrebbero inserito nella lista dei rinforzi per la prossima stagione. Ma il grande sogno, forse proibito o forse no, si chiama Sebastian Giovinco e il club di Vigorito prepara il grande innesto per il massimo Campionato. Il nome in cima al taccuino del DS Foggia è quello della “Formica Atomica“, che dopo aver gironzolato per il mondo, dal Canada agli Emirati, potrebbe far ritorno in patria, proprio alla corte di Inzaghi. L’ingaggio elevato e il pressing del Parma potrebbero rendere l’operazione complessa, ma non impossibile.

Tra l’attesa e la gioia dei tifosi per il ritorno in Serie A, il Benevento e il suo presidente Vigorito pongono le fondamenta della squadra per la prossima annata.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli