Wolf Call – Minaccia in alto mare, presto al cinema

È un film pieno di emozioni quello di Antonin Baudry, "Wolf Call - Minaccia in alto mare", al cinema a partire dal 13 giugno.

 È già online il trailer del nuovo lungometraggio, di genere azione/ drammatico, del regista e sceneggiatore Antonin Baudry, che  sarà al cinema a partire dal 13 giugno con “Wolf Call – Minaccia in alto mare“, con di Francois Civil, Omar Sy e Mathieu Kassovitz e distribuito dalla Adler Entertainment.

  

Wolf Call – Minaccia in alto mare narra la storia di un ragazzo e del suo gruppo che, stanziati in un sottomarino, vivono continui rischi.

Più nello specifico la trama racconta le vicende di un uomo con un particolare tipo di dono che gli consente di riconoscere ogni suono.

Viene ritenuto dal gruppo come il migliore, fino ad un tragico errore che minerà la loro fiducia nei suoi confronti, mettendo tutti in pericolo e che avrà un risvolto ancora più drammatico quando lo stesso cercherà di porvi rimedio.

  

Il film si svolge principalmente sul sottomarino nucleare, chiamato l’orecchio d’oro, poiché specializzato nell’analisi acustica,  in cui vi sono degli esperti di guerra acustica che partono per delle missioni di durata variabile di qualche  giorno a qualche mese e il cui compito è quello di consigliare il comandante in materia di analisi acustica dato che tali sottomarini non sono dotati di oblò, questi analisti hanno un ruolo molto importante nell’identificazione di possibili minacce e obiettivi, unicamente attraverso i suoni.

Il film è pieno di tensione e contraddizioni, di speranze ma anche di paure, con cui il regista cerca di mettere in atto, in chiave moderna, quello che rappresenta una sorta di tragedia greca.

 

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO