Volla: si dimette il Sindaco

Angelo Guadagno

Il sindaco di Volla, Angelo Guadagno, si è dimesso dalla carica di primo cittadino. La decisione è arrivata a margine della riunione del Consiglio Comunale del 15 ottobre, durante la quale si è palesato lo sfaldamento della maggioranza che sostiene la Giunta.

Di problemi non ne sono mancati durante la legislatura. Ultimo, in ordine cronologico, è stato la questione dell’ufficio postale che, così come comunicato dallo stesso Sindaco sul sito ufficiale, aveva portato il primo cittadino ad incontrare i vertici di Poste Italiane. Certo non è stato il disservizio dell’ufficio postale a portare alla dimissioni di Guadagno, esponente del Partito Democratico.

“Alla resa dei conti, di fronte al bilancio di previsione da approvare obbligatoriamente, pena lo scioglimento del Consiglio e l’arrivo del commissario prefettizio, Guadagno ha preferito la fuga, le dimissioni”, scrive Il Gazzettino Vesuviano.

La lettera di dimissioni del Sindaco di Volla
La lettera di dimissioni del Sindaco di Volla

Ma esiste un’altra scadenza che il Consiglio deve tenere sott’occhio: il 28 ottobre, ultima data utile per approvare il bilancio comunale. Motivo per il quale è stata già convocata la prossima seduta per il 27 ottobre. All’ottavo punto all’odg si legge: “Bilancio di previsione dell’esercizio 2014, relazione previsionale e programmatica, bilancio pluriennale 2014/2015/2016 e documenti allegati”. Documenti da esaminare ed approvare per scongiurare il commissariamento, dopo la bocciatura da parte del Revisore dei Conti rispetto al bilancio comunale.

Tra le questioni importanti alle quali l’amministrazione vollese ha dovuto dar conto ci sono stati la mancata approvazione dello statuto del C.A.A.N, centro agro-alimentare di Napoli, e la perdurante situazione del piano urbanistico.

È il consigliere d’opposizione Giuseppe Annone a pubblicare, su Facebook, la richiesta di dimissioni del primo cittadino, protocollate questa mattina agli uffici comunali.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO