Il Vittoriano sarà museo autonomo e gratuito

L'annuncio è stato comunicato dal ministro dei beni culturali, Alberto Bonisoli, durante la presentazione, avvenuta oggi 19 giugno, della mostra "Lessico Italiano".

Il Complesso del Vittoriano, sito a via San Pietro in Carcere, nella centralissima città capitolina, sarà un polo museale autonomo, con un proprio comitato scientifico e interamente gratuito.

A comunicarlo è stato proprio il ministro dei beni culturali, Alberto Bonisoli, intervenuto alla conferenza stampa per la presentazione della mostra “Lessico Italiano, volti e storie del nostro paese”, inaugurata oggi, 19 giugno 2019, ed accessibile al pubblico già da domani, presso la sala Zanardelli del polo museale laziale.

Il sito, che negli ultimi anni è riuscito a diventare un mero luogo capace di disvelare nella sua maestosità neoclassica, di costruzione postunitaria, tutto l’estro della grande arte contemporanea del XX secolo, facendo da palcoscenico ad opere di artisti come Jackson Pollock e Andy Warhol, accogliendo oltre due milioni di visitatori da ogni parte del globo.

A ciò si aggiunge anche l’opera di ricerca storica, svolta all’interno del sito del Vittoriano, in merito all’approfondimento della storia del Risorgimento Italiano.

Inoltre, il ministro Bonisoli, ha chiarito il movente del perché la scelta di ingresso gratuito per la nuova veste che intende dare al Vittoriano : “Sarà completamente gratuito perché se vogliamo che questo museo rappresenti la nostra identità, deve essere qualcosa di più inclusivo possibile.” 

Una notizia che accresce maggiormente l’interesse verso lo stabile museale capitolino, in attesa della mostra del prossimo 5 ottobre 2019, avente come tematica principe proprio l’Impressionismo, con lo scopo unico di ricostruirne tutta la storia con un percorso di immagini, capaci di dar l’ottimo senso estetico e visivo allo spettatore.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO