18.8 C
Napoli
lunedì, 26 Settembre 2022

Vietato fare il bagno a Ferragoso, la Madonna non vuole

La spiaggia a ferragosto potrebbe essere infestata da spiriti maligni, che attendono pazienti che qualcuno faccia il bagno a largo.

Da non perdere

Il giorno di Ferragosto vietato fare il bagno! Questa è stata sempre la credenza popolare.

Il giorno di Ferragosto, il giorno di festa che precede la fine dell’estate, oltre al clima di giubilo che possiamo vedere in ogni dove, c’è anche un clima di “timore” in un certo senso, a causa di una credenza popolare che affermerebbe che in questo giorno non si può fare il bagno a mare.

15 Agosto, vietato fare il bagno, la Madonna non vuole!” 

Ricorderemo che quando eravamo piccoli i nostri genitori ci vietavano di fare il bagno in mare, questo perché sembra che la Madonna in persona camminerebbe tra noi reclamando delle anime in cielo che hanno disubbidito al suo divieto, cioè quello di non fare il bagno; e che queste anime vengano addirittura trascinate giù dagli spiriti maligni.

Sin dall’antichità ci è stata riportata la correlazione tra la madonna e il mare, si tratta di un legame considerato evocativo e particolare: il nome Maria sembrerebbe derivare dal mare, infatti proprio in alcune iconografie la Vergine è ritratta sulle marine; ricordiamo ad esempio il culto di Maria Stella Maris, protettrice dei naviganti e dei pescatori; di cui abbiamo ereditato una chiesa neogotica sorta al centro storico in via Lucrezia d’Alagno, purtroppo però abbandonata e chiusa al culto da anni.

Una scusa per tenere lontani i bambini?

Inutile negare che la superstizione sia tornata molto utile ai genitori! Nel giorno di ferragosto è solito festeggiare e, perché no, anche bere e ballare, sopratutto in spiaggia; quindi i grandi sono molto più distratti ed è proprio in questo tipo di contesto che possono presentarsi le situazioni più pericolose: pochi che sorvegliano, genitori che si distraggono ecc.

Sarebbero stati quindi proprio i genitori a ricorrere alla leggenda, nell’intento di tenere sotto controllo i figli più piccoli e spericolati e per evitare che, a seguito dei pasti abbondanti tipici di Ferragosto, i bimbi si gettassero in acqua.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli