Maria De Filippi: il volto più amato dagli italiani

Maria De Filippi

E’ lei, senza alcuna ombra di dubbio: la Signora della tv, la regina indiscussa della Mediaset. Maria De Filippi, cinquantadue anni portati meravigliosamente, è un punto fermo della televisione italiana perché da più di trent’anni colleziona solo grandi successi.

Maria De Filippi
Maria De Filippi

Ce la ritroviamo praticamente ovunque – e la cosa non dispiace affatto – in tutta la sua sobrietà, sempre accompagnata dal suo look unico e inimitabile. Una donna semplice ma allo stesso tempo camaleontica: capelli biondi e occhialini neri da intellettuale modello “segretaria d’ufficio”, fisico perfetto sul quale starebbe bene anche una tovaglia da pic-nic o uno straccio rattoppato, voce suadente con una leggera erre moscia – un accenno di rotacismo che si nota appena- nonché una smoderata passione per il tacco a spillo, giusto per slanciare la silhouette e per farla sembrare più esile di quanto non sia già. Per non parlare della sua fissa per il microfono gelato, per le sfide, le esterne, le buste chiuse e mai riaperte: hanno conquistato praticamente tutti.

E’ partita da lontano, dall’edizione pomeridiana di Amici: correva l’anno 1992 quando molti dei suoi fan e sostenitori probabilmente non erano neppure ancora nati; ed è arrivata dov’è oggi, ai vertici dell’immensa piramide televisiva. Insomma, come si fa a dire di no alla poliedrica Maria, a colei che mette tutti d’accordo, grandi e piccini, giovani e anziani, ma soprattutto, e forse è proprio il caso di dirlo, uomini e donne?

Perché lei ci piace sia quando chiede ai suoi postini se gli ospiti hanno accettato il suo invito, sia quando, accovacciata su una rampa di scale come una nomade, è intenta ad annunciare il prossimo corteggiatore, oppure quando chiede alla regia di mostrarle le care vecchie ‘carte’, o ancora quando, assieme allo zio Gerry, si diverte ad importunare, per la gioia del pubblico, il povero Rudi Zerbi, detentore della famosa chiave del talento.

Non riesce a tenerle testa neppure la Marcuzzi, con le sue gambe chilometriche; o Belen, col suo suadente accento argentino; né tantomeno la D’Urso, con le sue famose faccette. Per dirla tutta, insomma, non è possibile fare a meno di Mrs Dynamite, perché in vent’anni di cambiamenti e innovazioni, è rimasta lì immobile, insieme al suo fiume cangiante di surclassanti prodotti tv.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO