30.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Vacanze del dopo mondiale

Da non perdere

Marco Tancredi
Collaboratore XXI Secolo. Nasce a Potenza il 23/07/1986. Formatosi dapprima a Potenza, decide di intraprendere gli studi universitari presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, dove, a conclusione dell'intero ciclo di studi ottiene il titolo di Dottore Magistrale in Politiche Sociali e del Territorio con il massimo dei voti dopo aver discusso una tesi sulla marginalità urbana e sociale con riferimento alle persone trans.

Un girone difficile quello dell’Italia, che ha visto gli Azzurri scontrarsi contro due delle squadre più forti presenti ai mondiali in Brasile: l’Inghilterra e l’Uruguay. Tuttavia, in quello che tutti consideravano il girone ‘a tre’, a farne le spese sono stati proprio i nostri campioni e quelli inglesi che sono stati eliminati. A passare agli ottavi di finale sono stati infatti l’Uruguay, che ha ottenuto la qualificazione vincendo lo scontro contro l’Italia; e la squadra forse più sottovalutata del torneo, il Costarica, guidata da Jorge Luis Pinto, una squadra che ha dimostrato grande carattere battendo dapprima l’Uruguay e poi l’Italia. Soltanto l’Inghilterra è riuscita a bloccarla sullo 0 – 0.

L’Italia, che certamente aveva molte ambizioni per questo mondiale, ha invece dovuto lasciare la competizione nel modo peggiore. Una mancata qualificazione che, cominciata nel migliore dei modi con la vittoria sugli inglesi, è terminata con due sconfitte. Subito dopo l’ultima partita del girone, l’ormai ex tecnico della Nazionale Italiana, Prandelli, ha dato le sue dimissioni e con lui anche il Presidente Federale Giancarlo Abete. Per non parlare dello spogliatoio, che è sembrato disunito, con la ‘vecchia guardia’ che ha accusato i giovani di non essere scesi in campo con il piglio giusto; e poi la presunta lite che ha coinvolto alcuni calciatori, tra i quali Buffon, Cassano e Balotelli.

Le polemiche che hanno coinvolto la nazionale continuano ad alimentarsi soprattutto negli ultimi giorni, grazie ai social network che continuano a diffondere le immagini dei calciatori in versione relax, in vacanze che, secondo i più, non sarebbero affatto meritate. Ma necessarie, questo sì, per poter ripartire al meglio, fisicamente e psicologicamente, per la  preparazione prevista dai club di appartenenza. Le mete scelte dagli Azzurri? Gigi Buffon, tra i pochissimi ad aver giocato un ottimo mondiale, separatosi dalla ormai ex moglie Alena Seredova, trascorrerà tutto il mese di Luglio a casa dei genitori, a Ferrara, per poi concedersi qualche giorno con ogni probabilità a Forte dei Marmi, dove il Campione ha una casa di proprietà. Andrea Pirlo invece, al momento si trova a Torino, dove sta trascorrendo del tempo con i figli avuti dalla sua ex moglie, ma poi partirà per le Bahamas con la sua nuova fidanzata Valentina Baldini. A Formentera, nota località turistica, si trovano Alberto Aquilani, Ignazio Abate ed Alessio Cerci: informazione fornita dalle loro fidanzate, che stanno documentando su instagram le cene e gli aperitivi di lusso. Una vacanza differente per Giorgio Chiellini, che è volato negli Stati Uniti per una gita a New York con la sua futura moglie Carolina Bonistalli: i due si sposeranno il prossimo 18 Luglio. Daniele De Rossi è partito per Ibiza invece con la sua compagna e la figlia nata lo scorso 14 Febbraio; mentre Ciro Immobile e la moglie stanno trascorrendo le vacanze a Torre Annunziata, in Campania. La destinazione turistica di Cassano ancora non si conosce, ma Claudio Marchisio è al Forte Village Resort, in Sardegna. Mario Balotelli sembra indeciso tra Ibiza e la Croazia, ma non si esclude l’ipotesi che possa restare in Italia per i preparativi del suo matrimonio con Fanny Neguesha.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli