4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

USA, donna uccide suoi sette neonati

Da non perdere

Raffaele Romano
Collaboratore XXI Secolo. Iscritto alla facoltà di Scienze Politiche e aspirante giornalista pubblicista. Motivato da un forte interesse riguardante il mondo delle "news" in ogni tipo di settore e campo. Fin dall'adolescenza, molto attratto dal giornalismo e dall'idea di ricoprire in futuro, ruoli più affini a tale sogno.

Una donna, Megan Huntsman, aveva nascosto i corpicini di 7 neonati: la donna, tra il 1996 e il 2006, aveva partorito ben 7 volte, ma subito dopo la nascita dei suoi figli li aveva uccisi,  nascondendo i corpi dei bambini in scatole separate, sparse nella sua stessa casa, nella quale viveva con altre 3 figlie. A  trovare una delle scatole è stato l’ex marito, nel garage, il quale ha chiamato immediatamente le forze dell’ordine. La Polizia quindi  ha avviato subito le ricerche in tutti gli ambienti della casa, a Pleasant Grove, a una cinquantina di chilometri da Salt Lake City, e così sono stati ritrovati i corpi di altri 6 neonati.

Sembra un film Horror, una vera e propria American Horror Story, la vicenda accaduta ieri a Pleasant Grove, a una cinquantina di chilometri da Salt Lake City, in provincia di New York. Una storia che potrebbe esistere solo nei film, ma che invece è realtà. Un agente della polizia locale ha precisato che l’uomo non è al momento considerato dagli inquirenti persona di interesse, vale a dire che per il momento non è sospettato per complicità: “Riteniamo che non fosse al corrente della situazione” ha dichiarato la polizia locale alla stampa.

I sette piccoli cadaveri sono stati  portati a un istituto di medicina legale dello Utah, per l’autopsia, affinché si possano determinare le cause della morte. La donna  di 39 anni dello stato Utah, vicino New York, è stata arrestata nella giornata di ieri, con l’accusa di aver ucciso 7 suoi figli, probabilmente appena dopo averli dati alla luce, nell’arco di dieci anni.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli