4shared
4.3 C
Napoli
martedì, 25 Gennaio 2022

Accordo USA – Cina, impatto per mercati internazionali

Nuovo accordo stipulato tra USA - Cina, il quale avrà sicuramente un forte impatto sui mercati internazionali, almeno stando a quanto afferma Confagricoltura

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

“L’accordo parziale tra Stati Uniti e Cina è destinato ad avere un forte impatto sull’evoluzione dei mercati agricoli su scala mondiale”, afferma il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, riguardo l’accordo con la Cina annunciata ieri alla Casa Bianca.

Confagricoltura ricorda che prima dell’avvio della “guerra” commerciale, le esportazioni Usa verso la Cina ammontavano a circa 20 miliardi di dollari, mentre adesso si è a meno della metà.

“Dalle cifre che sono state indicate la Cina si è impegnata a far salire le importazioni ad almeno 40 miliardi di dollari l’anno, con l’obiettivo di arrivare fino a 50. In pratica, gli acquisti dovrebbero più che raddoppiare rispetto a due anni fa. Non a caso, il presidente Trump ha invitato pubblicamente gli agricoltori americani a mettere a punto programmi di crescita produttiva, per rispondere alla domanda cinese. In questo scenario ravvicinato di forte crescita delle esportazioni Usa verso la Cina, saranno inevitabili le conseguenze sull’evoluzione dei mercati internazionali dei prodotti agricoli, in termini di prezzo e flussi commerciali. Chiusi in rapida sequenza gli accordi parziali con il Giappone e con la Cina le pressioni degli Stati Uniti sono destinate a concentrarsi sull’Unione europea”, ha aggiunto Giansanti.

Il 18 ottobre, a meno di nuovi fattori, saranno avviate le manovre riguardanti i dazi aggiuntivi Usa sulle importazioni dalla Ue per un controvalore di 7,5 miliardi di dollari.

“É di fondamentale importanza avviare un negoziato diretto con gli Stati Uniti per fermare i dazi e scongiurare una nuova guerra commerciale che avrebbe pesantissimi effetti sul sistema agroalimentare. Tuttavia, dobbiamo prepararci a tutti gli scenari possibili”, conclude Giansanti.

Il presidente di Confagricoltura ha inviato una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, sollecitandolo a prendere iniziativa dall’Italia per mobilitare all’interno del bilancio della Ue un volume di risorse finanziarie adeguate, per il sostegno delle filiere e degli agricoltori più colpiti dai dazi Usa.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli