4shared
24.3 C
Napoli
venerdì, 30 Luglio 2021

Uniti per l’ambiente: 8 consigli per non sprecare acqua

L'acqua, bene prezioso, è ancora protagonista di sprechi e disattenzioni: ecco otto consigli quotidiani per evitare lo spreco dell'acqua

Da non perdere

Anna Borriello
Mi sono laureata in filosofia e sto per terminare il percorso magistrale inoltre studio musica da molti anni. Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Le nuove generazioni e, in generale, i consumatori italiani si dimostrano piuttosto sensibili nei confronti dell’impatto ambientale, ma c’è davvero bisogno di essere tutti, senza distinzioni, uniti per l’ambiente.

L’acqua è uno dei beni indispensabili alla sopravvivenza eppure è ancora protagonista di sprechi e disattenzioni nell’uso quotidiano. Esistono, però, semplici accorgimenti da poter utilizzare nella vita di tutti i giorni per salvaguardare questo bene così prezioso.

Uniti per l’ambiente: cosa fare quotidianamente per non sprecare l’acqua

In onore della giornata mondiale dedicata all’ambiente 2021, il cui tema principale è il ripristino degli ecosistemi, ecco dieci utili accorgimenti per non sprecare l’acqua. 

  1. Chiudere il rubinetto. Il rubinetto va tenuto aperto solo quando si sta effettivamente utilizzando l’acqua corrente. È buona norma, infatti, tenerlo chiuso mentre si lavano i denti o si insaponano le mani.
  2. Preferire la doccia al bagno in vasca. Un bagno rilassante può essere davvero un toccasana per lo stress ma non è consigliabile che diventi un’abitudine quotidiana. Un doccia richiede, infatti, un terzo dell’acqua necessaria per un bagno. È consigliabile, tra l’altro, chiudere l’acqua per insaponarsi.
  3. Installare rubinetti a flusso ridotto. I rubinetti a flusso ridotto sono erogatori poco costosi e facili da istallare che utilizzano meno acqua mantenendo la stessa pressione e lo stesso flusso.
  4. Via al riciclo. L’acqua utilizzata soltanto per la bollitura, ad esempio, può essere riutilizzata per annaffiare le piante.
  5. Controllare eventuali perdite. Si consiglia di controllare periodicamente le tubazioni per evitare sgradevoli sorprese.
  6. Utilizzare temporizzatori per l’irrigazione di orti e piante. I temporizzatori sono dispositivi che permettono di programmare l’innaffiamento automatico senza sprechi.
  7. Utilizzare un secchio per lavare l’auto. Con un secchio capiente invece di getti diretti d’acqua si possono risparmiare fino a 130 litri di acqua.
  8. Sostituire i vecchi elettrodomestici. Gli elettrodomestici più datati tendono a consumare molta più acqua. In caso fosse possibile, è consigliato sostituirli con modelli più recenti che sono in grado di risparmiare fino a 34mila litri di acqua all’anno.
image_pdfimage_print

Ultimi articoli