martedì 05 Marzo, 2024
15.3 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Un Antivirus integrato in Chrome

La sicurezza non è mai troppaGoogle è un’azienda che non ha mai realizzato antivirus o antimalware. Tuttavia, da tempo ha avviato una collaborazione con ESET (produttore di alcuni tra i migliori antivirus oggi disponibili sul mercato), una della società più note nello sviluppo e nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica. Da poco, infatti, il browser Chrome ha integrato nella propria offerta un antivirus, il quale avvisa gli utenti nel momento in cui dovessero essere rilevate possibili minacce o software indesiderati.

L’antimalware compreso in Chrome effettua periodicamente la scansione del sistema operativo in uso, avviando un controllo nel momento in cui è in corso l’aggiornamento del software.
La scansione, però, non si limita solamente al “contenuto” del browser, ma viene estesa all’intero sistema, alla sua configurazione e ai file in esso memorizzati.

Digitando chrome://settings/cleanup nella barra degli indirizzi, è possibile accedere all’antivirus. Esso va inteso come un “ibrido” tra un antimalware, attivo in background, e un motore di scansione, che lavora solo su richiesta dell’utente. E’ basato sul motore di scansione sviluppato da ESET, funziona egregiamente e consente di rilevare e bloccare un gran numero di minacce informatiche. L’antivirus di Chrome rappresenta, dunque, una funzionalità aggiuntiva, che tuttavia non sostituisce un software per la sicurezza dotato di protezione in tempo reale.
Ad antivirus attivato, qualora dovesse essere rilevata una minaccia, il browser Chrome mostrerà un messaggio riportante la necessità di riavviare il computer, al fine di concludere l’operazione di rimozione.

Insomma, più tecnologia, più rischi e più tecniche per contrastarli.