30.3 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Uk, erezione post-incidente di 9h

L'episodio si è verificato lo scorso anno, quando a Southampton, un 35enne inglese a seguito di un incidente ha avuto problemi di iperfunzionalità sessuale, a causa dei danni subiti dall'incidente.Il caso è stato studiato dalla Cases Report in Urology, rivista specialistica nel settore.

Da non perdere

Domenico Papaccio
Laureato in lettere moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, parlante spagnolo e cultore di storia e arte. "Il giornalismo è il nostro oggi."

Un antico motto recitava “chi l’ha dura la vince”. Ahimè purtroppo, la scienza ci spiega che non è propriamente così.

La rivista Cases Report In Urology, rivista medico scientifica a scopo soprattutto divulgativo, ha analizzato un caso a dir poco particolare.

Un 35enne britannico, di Southampton, a seguito di un incidente in scooter, ha detenuto un erezione lunga nove giorni.

Lo scorso gennaio 2018, l’uomo, alla guida del suo scooter, è caduto riportando un rilevante ematoma alla zona inguinale, precisamente nel perineo.

Ciononostante, l’uomo non ha avvertito dolore ed in un primo momento non ha avuto nemmeno necessita di dirigersi al pronto soccorso. Ma, dopo oltre una settimana, il 35enne si è visto costretto ad andare in ospedale per altro.

L’erezione perpetua, a seguito di un’analisi clinica era dovuta ad un costante flusso di sangue nel pene, venutosi a creare a seguito dell’incidente e della zona coinvolta.

Secondo la rivista medica, l’evento ha avuto un effetto sull ‘uomo straordinario, egli era stato colpito da un erezione di quarto tipo, secondo la Erection Hardness Score, data anche la durata.

Secondo la rivista medica, infatti il priapismo, è una risultante, nel 95% dei casi è accresciuta dalla mancanza di coagulazione del sangue e lo scorrimento del flusso sanguineo nel pene elevato, il quale è come bloccato nei vasi sanguigni del pene. Caso che, si è venuto a creare a causa dell’incidente.

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli