4shared
16.8 C
Napoli
lunedì, 18 Ottobre 2021

Turismo: la Campania in ripresa, regione “Covid Free”

Da non perdere

L’avvicinarsi dell’estate genera diversi interrogativi per il turismo campano.

Il settore ha riscontrato danni economici significativi a causa della pandemia di Covid-19; le attività interessate da questo calo comprendono la ristorazione, le agenzie di viaggio, gli operatori turistici e i servizi di balneazione.

Il Centro Studi turistici per l’Assoturismo ha effettuato una ricerca. Secondo la federazione, la chiusura dell’anno sarà segnata da un calo delle presenze superiore ai 260 milioni, il 60% rispetto all’anno precedente.

Inoltre il New York Times si è espresso sulla questione; il noto quotidiano ha asserito che la Campania è una meta “Covid Free”, ovvero rientra tra le località più sicure per trascorrere le vacanze estive, nel rispetto degli standard di sicurezza. Una stima positiva che rassicura, dopo mesi di restrizioni, e che favorisce lo sviluppo di un turismo interno, caratterizzato dalla riscoperta delle bellezze partenopee. Questo turismo di prossimità si rivelerà un sostegno importante per la ripresa dell’economia campana.

Le parole del Vice Segretario D’Avenia sul turismo campano

Giovanni D’avenia, Vice Segretario regionale Centro Democratico, interviene sul tema del turismo in Campania, e dichiara: Le bellezze presenti nel nostro territorio sono il motore per il rilancio dell’economia locale, che ha subito uno stallo significativo nel periodo Covid-19. Oggi siamo chiamati ad agire in prima linea nell’aiuto del settore turistico scegliendo di trascorrere le prossime vacanze estive nei luoghi incantevoli presenti in Campania”.

D’Avenia prosegue, asserendo: “Il modo più concreto per farlo è promuovere un turismo di prossimità che porti utenti nei nostri centri. In questo modo, l’artigianato locale, la ristorazione, le attività alberghiere ed extra alberghiere, potranno aggiungere, a quanto già ricevuto dalla Regione Campania come sostegno economico, altra liquidità che garantirà un lavoro sicuro a molti giovani e alle famiglie finora duramente penalizzate dal blocco del settore dell’ospitalità anche a causa dei ritardi di erogazione degli ammortizzatori sociali previsti dal decreto Salva Italia”.

Ci avviciniamo ad un’estate senza precedenti che, per il territorio campano, rappresenterà un’opportunità di ripresa economica.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli