10.6 C
Napoli
domenica, 29 Gennaio 2023

Falso cieco truffa 100.000 euro allo stato italiano.

Un uomo di origini napoletana è stato scoperto dalla guardia di finanza di Torino in quanto si è finto non vedente totale

Da non perdere

Ancora un brutto episodio che vede coinvolto un uomo di origini  napoletane,  che dichiaratosi falsamente cieco, ha percepito redditi per oltre €100.000 truffando in  questo modo non solo lo Stato italiano, ma anche i reali non vedenti e una intera comunità.

Il fatto è  stato scoperto dai militari della Guardia di Finanza di Torino,  che hanno pedinato e filmato  a lungo l’uomo mentre alla guida della sua moto ape girava per la cittadina, coltivava inoltre  l’orto, riscuoteva la pensione, faceva acquisti nei negozi e…leggeva i necrologi.

Eppure L.G., ottantenne, originario della provin cia di Napoli ma da anni residente a Ciriè, comune del Torinese, era stato dichiarato cieco assoluto e per questo motivo, percepiva indebitamente la pensione di invalidità civile. Lo hanno scoperto i Finanzieri della Tenenza di Lanzo Torinese che hanno accertato come l’anziano, un ex operaio in pensione, fosse in grado di svolgere quotidianamente, in modo del tutto autonomo, molteplici attività, deambulando senza alcun ausilio.

Truffa aggravata ai danni dello Stato è il reato contestato all’uomo, che avrebbe percepito indebitamente, negli ultimi anni, oltre 100.000 euro. Ora L.G., che è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea, oltre alla restituzione delle somme indebitamente percepite, rischia fino a cinque anni di carcere.

Sventata cosi la truffa seppur a distanza di tempo dalle fiamme gialle, a danno di tutti i cittadini, nonche a carico dei costi dei servizi pubblici.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli