Trentino, esplode bomba carta fuori a sede della Lega

Le ultime situazioni politiche hanno incrementato l'odio verso la Lega

L’ultimo periodo ha vissuto un cambiamento radicale per quel che riguarda la politica italiana e questa situazione sta avendo un’influenza molto negativa alimentando un clima di tensione ed odio in tutta Italia.

In vista delle elezioni provinciali del prossimo 21 Ottobre in Trentino Alto Adige, nella notte, è stata presa di mira la sede della Lega ad Ala dove è stata lanciata una bomba carta. C’è preoccupazione visto che in giornata è prevista la visita del Ministro dell’Interno Matteo Salvini, pronto ad incoraggiare il suo partito, sopratutto dopo gli ultimi episodi verificatisi.

Oltre alla bomba carta è apparsa inoltre una scritta che riportava testuali parole:

«Ancora fischia il vento»

Dopo gli scontri avvenuti in settimana in tutta Italia con le proteste nelle manifestazioni studentesche, continuano le proteste ed il clima tutt’altro che buonista contro il nuovo Governo “Lega-Cinque Stelle”

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO