24.5 C
Napoli
venerdì, 12 Agosto 2022

Trenitalia: Arriva il treno per negativi al Covid-19

Dall'16 aprile, sulla tratta Roma-Milano, arriva il treno riservato ai passeggeri negativi al Covid-19. Una nuova formula pensata per tutelare i passeggeri di Trenitalia.

Da non perdere

Dopo gli aerei anche i treni sperimentano il ‘Covid Free’. Dal 16 aprile partirà l’iniziativa delle ferrovie dello stato, che metteranno a disposizione due treni sulla tratta Roma Termini – Milano Centrale, senza fermate intermedie. Potrà salire a bordo solo chi ha fatto un tampone negativo o un test molecolare (con esito negativo). L’idea lanciata da Trenitalia dovrebbe essere applicata ad altre destinazioni, soprattutto durante il periodo estivo. Questo è quanto riportato dall’amministratore delegato di Ferrovie dello stato, Gianfranco Battisti.

Dall’11 aprile partono le prenotazioni del treno Covid Free

Il treno ‘Covid Free’ sarà un Frecciarossa che partirà da Roma Termini a Milano Centrale alle 8.50. La seconda corsa partirà dalla stazione del capoluogo lombardo alla capitale alle ore 18.00. Al momento tra Roma e Milano ci sono 22 coppie di treni.

Sarà possibile acquistare i biglietti da domenica 11 aprile. Con la prenotazione al passeggero sarà notificato che il treno è Covid Free e che sarà possibile acquistare il biglietto solo esibendo un certificato di negatività al Coronavirus fatto 48 prima della partenza. In alternativa sarà possibile sottoporsi al test in un’area apposita, proprio davanti alla stazione e bisognerà presentarsi 50 minuti prima della partenza del treno.

La procedura è simile a quella dei voli Covid tested, presentati dal 16 settembre 2020 dagli Aeroporti di Roma, sulla rotta Roma-Milano. Questi voli sono stati estesi, dallo scorso dicembre, ai collegamenti intercontinentali da Roma Fiumicino a New York e Atlanta. Ultimamente sono stati estesi anche ai voli da New York a Malpensa.

Trenitalia: necessario il certificato di negatività al Coronavirus

E’ possibile viaggiare con questo treno solo per i passeggeri in possesso di certificato di negatività al Coronavirus  fatto entro 48 ore dalla partenza. Il passeggero può sottoporsi a un test molecolare o un tampone rapido alla stazione Termini o a Milano Centrale. In ogni caso è tenuto a presentarsi 50 minuti prima della partenza del treno.

Nelle due stazioni saranno presenti degli screening hub, grazie ad un accordo tra Ferrovie e Croce rossa italiana. Anche i viaggiatori vaccinati dovranno fare il test.

A Roma i punti per lo screening saranno in piazza dei Cinquecento, il centro sarà all’angolo con i resti delle Mura Serviane. A Milano il punto screening sarà al piano stradale di piazza Duca d’Aosta, vicino all’ingresso della metropolitana.

Sul treno Covid Free è previsto il distanziamento dei posti istituito da Trenitalia, solo il 50% dei posti possono essere occupati, secondo la disposizione “a scacchiera” che non consente di avere un passeggero di fronte.

Una nuova formula, pensata per tutelare la salute dei passeggeri di Trenitalia.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli