4shared
6 C
Napoli
mercoledì, 8 Dicembre 2021

Tredicenne vittima del branco in Pineta a Napoli

Da non perdere

Un ragazzo tredicenne è stato pestato da un gruppo di 5 balordi di età compresa tra i 14 e i 17 anni: è accaduto a Napoli, nella Pineta in viale dei Pini all’Arenella, a quanto pare dopo una banale lite avvenuta su una chat online.

In base alle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, il ragazzino sarebbe stato attirato nel luogo dell’aggressione dai carnefici con l’inganno. Le immagini filmate da uno dei presenti hanno portato all’individuazione dei colpevoli da parte degli investigatori della Quarta Sezione della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato Arenella: si tratta di 5 ragazzi, tra i 14 e 17 anni, attualmente denunciati per i reati di minacce aggravate e lesioni aggravate. Denunciato, inoltre, l’autore minorenne del filmato per il reato di cyberbullismo, per aver effettuato le riprese e diffuso le immagini dell’assalto. La polizia ha verificato che il video risaliva al pomeriggio dell’8 maggio scorso.

Gli inquirenti hanno immediatamente sequestrato i cellulari di tutti i membri della baby gang: grazie agli apparati telefonici in questione, si è potuto scoprire che a scatenare la violenza sarebbe stato il desiderio di vendetta di uno degli aggressori. In seguito ad un litigio occorso all’interno di un gruppo whatsapp per futili motivi tra questi e la vittima, infatti, dalle minacce sui social si è deciso di passare ai fatti: spalleggiato dagli altri minori coinvolti, il giovane criminale ha attirato con l’inganno il tredicenne nella Pineta, dove si è consumato il vergognoso episodio.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli