26 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Transcribe per Word: arriva la nuova funzione di Microsoft

Da non perdere

Transcribe, la nuova funzione online di Microsoft Word per gli abbonati a Microsoft 365, sta per rendere felici molti utenti, che siano studenti o lavoratori.

Questa nuova funzione è stata infatti pensata per studenti, giornalisti e i molti altri professionisti per poter rendere più facile e veloce il lavoro di trascrizione.

Se prima questi necessitava di molto tempo da dedicare alla sbobinatura, adesso diventa tutto più semplice.

Transcribe consente agli abbonati di Microsoft 365 di poter ottenere il testo scritto di file audio sia interni che esterno a Microsoft Word; stiamo parlando di lezioni, interviste, riunioni, conferenze, chiamate e persino video di YouTube.

Questo software, come tiene a precisare la Microsoft, ha la capacità di distinguere le diverse voci nel file audio che si sta trascrivendo, andando così a distinguerle nel testo stesso.

Infatti, con questa novità, una volta trascritta la conversazione, l’intelligenza artificiale di Microsoft separerà ogni oratore, suddividendo la conversazioni in sezioni semplici da riprodurre, modificare e inserire in Word.

La nuova funzione è disponibile sia per il browser Edge di Microsoft sia per Chrome di Google e consente la registrazione e la trascrizione del testo in modo illimitato.

L’unico limite di cui dispone Transcribe riguarda le registrazioni fatte esternamente, con supporto fino a 200 MB di file MP3, WAV, M4A o MP4, come quelle caricate su Word tramite smartphone o app di videoconferenze, che non possono superare le cinque ore mensili.

Microsoft, inoltre, non va a comprimere l’audio per Transcribe, ma lo acquisisce in formato WAV e lo carica direttamente su una cartella denominata ‘File trascritti’ nella memoria dell’account di OneDrive.

Al momento l’unica lingua supportata da Transcribe è l’inglese, anche se Microsoft si sta muovendo per potersi espandere ed integrare altre lingue.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli