4shared
8.5 C
Napoli
venerdì, 21 Gennaio 2022

Tramite l’Oceano Pacifico nasce il primo cavo telegrafico

Da non perdere

Nel 1902 venne installato il 14 Dicembre il primo cavo telegrafico che attraversava l’Oceano Pacifico . In questa data, i membri della Camera dei rappresentanti hanno trasmesso messaggi di congratulazioni al Territorio delle Hawaii utilizzando il cavo telegrafico del Pacifico appena completato che si estendeva per migliaia di miglia da San Francisco, in California, a Honolulu.

Mi congratulo con il popolo delle Hawaii e con l’intero paese per il completamento del cavo per Honolulu“, il relatore Joe Cannonha scritto dell‘Illinois, mentre il suo messaggio si è diffuso negli Stati Uniti continentali prima di rimbalzare sul Oceano  Pacifico. “È un incidente necessario della difesa pubblica e dell’estensione del commercio del nostro paese comune“.

Prima del completamento del cavo attraverso l’oceano pacifico , le notizie dalla terraferma alle Hawaii viaggiavano in nave a vapore. In effetti, le notizie viaggiavano così lentamente all’epoca che le Hawaii non ricevettero notizie della loro annessione dagli Stati Uniti fino a una settimana dopo l’annuncio ufficiale.

Il legislatore hawaiano aveva sostenuto un cavo transpacifico già nel 1874, ma fu solo alla fine del 1902 che il presidente Theodore Roosevelt concesse alla Pacific Cable Company il permesso di tracciare una linea tra San Francisco e Honolulu.

Il 14 dicembre 1902, la nave via cavo Silverton iniziò il suo viaggio di oltre 2.000 miglia per collegare le rive con un cavo sottomarino, completando il suo viaggio il 28 dicembre. Il primo messaggio da Honolulu fu inviato al Presidente il primo dell’anno 1903.

Il giorno seguente, altri funzionari del governo si unirono allo Speaker Cannon nel porgere le loro congratulazioni. Molti membri della Camera hanno inviato messaggi prevedendo un aumento del commercio tra le isole e la terraferma, mentre altri hanno celebrato la natura simbolica del collegamento.

 “Accetta le mie più sentite congratulazioni per l’evento che pone fine all’isolamento delle Hawaii, la lega agli Stati Uniti e la rende una vicina vicina di tutto il mondo“, il rappresentante Frank Mondelldel Wyoming espresso.

Possano i messaggi che lampeggiano dal governo a Washington portare sempre allegria e benedizioni, poiché sono fiducioso che quelli mandati dalle Hawaii respireranno mai fede e lealtà“.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli