mercoledì 17 Aprile, 2024
14.2 C
Napoli
spot_img

Articoli Recenti

spot_img

Tragico incidente stradale: muore Chiara Mastrojanni

Tragico incidente stradale: muore una ragazza di soli ventitré anni, una vita spezzata.

La giovanissima Chiara Mastrojanni ha perso la vita a causa di un incidente che non le ha lasciato scampo.

Il terribile incidente stradale è avvenuto ieri notte in va Onorevole Francesco Napolitano, nei pressi dell’intersezione con via Nazionale delle Puglie, all’altezza della rotonda. La ragazza si trovava in sella ad una moto.

Il conducente del mezzo, per cause ancora da chiarire, ha perso il controllo della moto, impattando violentemente e purtroppo per la giovane Chiara non c’è stato nulla da fare, è morta sul colpo.

Intervenuti tempestivamente i mezzi di soccorso, ogni tentativo di rianimare la giovane Chiara è stato inutile.
Per la ventitreenne di San Paolo Belsito non c’è stato niente da fare; il suo cuore ha smesso di battere in una calda sera d’estate, troppo gravi i traumi riportati.
Su disposizione del magistrato di turno, la salma della vittima, di soli ventitré anni è stata trasferita presso l’obitorio del policlinico di Napoli.

La ricostruzione dell’esatta dinamica dell’incidente stradale dall’epilogo drammatico, è al vaglio degli inquirenti; i carabinieri sono impegnati a ricostruire  quanto è accaduto.
Al momento sembrerebbe che si sia trattato di un incidente autonomo.  Ancora non è chiaro se la moto viaggiasse a velocità sostenuta. 

La salma è al vaglio degli inquirenti, mentre l’uomo che guidava la moto è ricoverato al nosocomio nolano, con fratture multiple e politraumi ma non è in pericolo di vita.

Tragico incidente stradale: tanti i messaggi d’affetto per la vittima 


Vicinanza è stata espressa alla famiglia, moltissimi gli amici che in queste ore si sono recati a casa della giovane. Altrettante le dimostrazioni d’affetto rivolte a Chiara, che in queste ore si susseguono sul web. 

Qualcuno ha parlato di “Rotonda maledetta”, già protagonista di altri gravi sinistri strada.

Un’esistenza spezzata in una notte d’agosto, ancora increduli i tantissimi amici di Chiara, studentessa del Suor Orsola Benincasa, descritta come una ragazza sempre sorridente e molto socievole.