4shared
9.3 C
Napoli
lunedì, 29 Novembre 2021

Tragedia al centro di Napoli: bimbo di 4 anni precipita dal balcone di casa e muore

Tragedia al centro di Napoli: bimbo di quattro anni precipita dal balcone di casa e muore sul colpo.

Da non perdere

Tragedia nel napoletano: nel quartiere storico di via Foria precipita un bimbo di 4 anni dal suo balcone di casa e muore sul colpo, inutili i tentativi del 118 accorso tempestivamente.

È accaduta circa un’ora fa questa terribile tragedia consumata quasi davanti agli occhi degli abitanti della zona e dei genitori.

Una vera tragedia che si è verificata nella mattinata di oggi nella zona di via Foria, nel centro storico della città. Un bambino di quattro anni è precipitato dal terzo piano della sua palazzina.

Per lui – caduto dal balcone della sua abitazione, in una traversa della nota arteria stradale partenopea – non c’è stato nulla da fare. Ha perso la vita al termine della corsa in ospedale.

Non è al momento nota la dinamica di quanto accaduto e si cerca duqnue con l’aiuto di testimonianze di ricostruire il tutto.

I genitori completamente devastati dal dolore non sono ancora in grado e lucidi per raccontare per bene la dinamica, ma erano in casa, in procinto di pranzare quando il bambino dal balcone di casa è caduto nel vuoto.

La tragedia è avvenuta in un appartamento al terzo piano della sua abitazione in via Giuseppe Piazzi all’incrocio con via Foria, non lontano dagli uffici del giudice di pace. Sul posto sono intervenuti Polizia e i sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che constatare la morte del bambino. Non è ancora chiara la dinamica dell’accaduto. Si indaga anche su una probabile assenza dei genitori in quell’istante, ma si esclude immediatamente in quanto si trovavano all’interno dell abitazione insieme  al piccolo.

Una disgrazia terribile alla quale purtroppo si assiste spesso, occorrerebbe far costruire sui balconi di casa dicono i passanti,  delle protezioni e delle strutture che tutelano i bambini molto piccoli. Resteremo ovviamente aggiornati sulla vicenda e ci stringiamo al dolore della famiglia intera.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli