4shared
18 C
Napoli
martedì, 19 Ottobre 2021

Torre del Greco, picchia la moglie: arrestato

Da non perdere

A pochi giorno dal tragico episodio avvenuto a Pozzuoli, l’onta della violenza sulle donne torna a coprire il territorio campano.

A fare da eco al caso flegreo, un nuovo episodio accaduto a Torre del Greco: ancora una volta una donna è stata vittima di violenza da parte del proprio partner.

Ieri mattina, in un’abitazione sita in via San Francesco, un uomo di cinquantadue anni ha duramente picchiato sua moglie prima di spingerla sul balcone dove l’ha imprigionata. La donna è rimasta diverse ore sul balcone di casa mentre il marito la minacciava e le intimava di buttarsi di sotto.

Gli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Torre del Greco, giunti probabilmente allertati dalla segnalazione di qualche vicino di casa, hanno trovato l’uomo –Giuseppe Romano- che brandiva una scopa. L’intervento degli uomini delle forze dell’ordine ha permesso alla donna di scappare. Il cinquantaduenne si è scagliato contro i poliziotti che tentavano di arrestarlo, ma nonostante la colluttazione gli agenti sono riusciti ad avere la meglio e per Romano sono scattate le manette. I tutori della legge hanno riportato diverse ferite, fortunatamente lievi e guaribili- secondo la prognosi- in tre giorni.

La donna è stata prontamente condotta in ospedale, dove i medici l’hanno visitata e medicata: la sua prognosi è di sette giorni. Alla torrese è andata sicuramente meglio che a Carla Caiazzo, la giovane puteolana incita di otto mesi a cui il compagno ha dato fuoco e che adesso lotta tra la vita e la morte.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli