Torino, patrocinio per i festeggiamenti del da Vinci

La genialità di Leonardo verrà ancora una volta acclamata dalla città di Torino, la quale lo celebrerà grazie ad una mostra.

L’evento aprirà i battenti intorno la metà del mese di aprile e sarà dedicata, particolarmente, al celeberrimo autoritratto del da Vinci, nonché all’intero corpus di disegni, la cui custodia è affidata ai Musei Reali di Torino.

A rendere nota la notizia riguardante la mostra è stato l’assessore alla Cultura della Giunta Appendino, Francesca Leon, che ne ha chiarito i dettagli ed il programma ieri in aula, nel corso dei lavori del Consiglio comunale.

L’evento giunge dopo poche ore dalla notizia della potenziale esclusione della città di Torino dal calendario di eventi celebrativi programmati in onore dei 500 anni della scomparsa di Leonardo da Vinci, notizia che stava creando scalpore sui social.

Il patrocinio del Comitato nazionale, che ha l’onere di organizzare e valutare le differenti iniziative proposte per il 2019, è giunto lo scorso settembre.

L’amministrazione comunale ha presentato il 17 novembre il materiale riguardante il vasto ventaglio di proposte riguardo le quali la città di Torino sta lavorando, ai fini celebrativi del genio di Leonardo da Vinci.

Gli eventi celebrativi sono organizzati in collaborazione con la Fondazione Torino Musei.
La mostra principale, intitolata “Leonardo Da Vinci, disegnare il futuro” e sarà curata dai Musei Reali.

Gli stessi sono i custodi del corpus di disegni e dell’autoritratto di Leonardo da Vinci, una serie di opere acquistate direttamente da Carlo Alberto di Savoia-Carignano durante l’Ottocento. Questi lavori vengono conservati all’interno dei caveau dei Musei Reali, divenendo spesso protagonisti di mostre ed esposizioni, come quella dell’anno scorso, svoltasi nel periodo compreso dal 7 luglio al 17 settembre 2017.

Il ruolo della città di Torino all’interno della scaletta delle celebrazioni dedicate al genio del grande Leonardo da Vinci, è stato protagonista di un’accesa polemica, sciolta dalla Giunta pentastellata, che grazie all’assessore Leon è stata sedata.

“Programma definitivo delle celebrazioni sarà reso noto al più presto” afferma l’assessore Leon in merito alla vicenda

Print Friendly, PDF & Email

Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

more recommended stories