4shared
16.8 C
Napoli
lunedì, 18 Ottobre 2021

TIFF 2021: la lista dei film più apprezzati

Dopo l'edizione online dello scorso anno il Toronto International Film Festival torna alla carica e mette a disposizione della stampa i film maggiormente apprezzati dell'edizione 2021.

Da non perdere

Il TIFF (Toronto International Film Festival) è un festival cinematografico che si tiene ogni anno a Toronto, in Canada.

Dopo il successo della versione online dello scorso anno, il TIFF ha deciso per l’edizione 2021 di mettere a disposizione della stampa i titoli dei migliori, nonché più apprezzati film di quest’anno.

I migliori titoli visti al TIFF 2021 online

  •  Encounter

Dopo la nomination all’Oscar ottenuta per Sound of Metal, Riz Ahmed si ripropone con questo nuovo melodramma, dai cattateri un pò sci-fi diretto da Michael Pearce.

Protagonisti della storia sono un padre, ex-soldato, e i suoi due bambini. La parte più importante di tutta l’operazione rimane ovviamente Ahmed, presosi carico dell’intero progetto, in quanto il film è interamente o quasi costruito sulla sua incredibile performance.

  • Mothering Sunday

L’adattamento del romanzo di Graham Swif,t scritto da Alice Birch e diretto da Eva Husson, ripercorre attraverso diversi piani temporali la storia della protagonista Jane Fairchild, la quale a inizio anni ‘20 lavora come cameriera presso una ricca famiglia inglese.

In questo film la Husson riesce con intelligenza ad inserirsi tra i lungometraggi in costume che fanno parte della grande tradizione britannica, cogliendo anche influenze inaspettate e sorprendenti.

  • All My Puny Sorrows

L’adattamento del best-seller di Miriam Toews, scritto e diretto dal canadese Michael McGowan, si è rivelato un ottimo mezzo per le due protagoniste Alison Pill e Sarah Gadon.

Il dramma vede il ritorno a casa di Yoli in seguito al tentativo di suicidio della sorella. Il suo ritorno le farà rivivere tutti i drammi che negli anni hanno scosso la sua famiglia nelle fondamenta.

  • Petite Maman

Questo rappresenta il ritorno della regista francese Céline Sciamma a seguito del successo dell’exploit di Ritratto di una giovane in fiamme.

La storia parla di una bambina che deve affrontare la morte della nonna e il dolore mal celato della sua giovane madre. Prima di abbandonare la casa della donna però la piccola Nelly scopre di poter tornare indietro nel tempo e passare qualche giorno proprio con sua madre, quando questa aveva la sua stessa età.

  • Netflix – The Guilty, The Starling, Hellbound

Di certo non di poco conto il pacchetto che il colosso Netflix ha presentato al TIFF 2021.

The Guilty è un thriller con un’unica ambientazione incentrato su un agente della polizia di Los Angeles il quale, in attesa di essere giudicato per la morte controversa di un civile, si trova costretto alla scrivania.

Remake aggiornato di un film danese del 2018 dallo stesso titolo, The Guilty è diretto da Antoine Fuqua.

The Starling, d’altro canto, è un melodramma dolce-amaro incentrato su una coppia che affronta in maniera diversa ma altrettanto dolorosa la scomparsa della loro bambina. Mentre il marito viene messo in un istituto per tentato suicidio, la donna deve portare avanti lavoro e casa, nel cui giardino uno storno inizia a farsi fin troppo aggressivo.

Scritto da Matt Harris, con regista Ted Melfi e con protagonisti Melissa McCarthy e Chris O’Dowd.

HellBound è invece la prima serie coreana realizzata da Netflix e diretta da Sang-ho Yeon, i cui primi sei episodi sono stati presentati proprio alla kermesse virtuale di Toronto.

La trama principale dello show vede tre orrendi angeli della morte materializzarsi per uccidere in maniera violentissima le persone la cui dipartita è stata predetta qualche giorno prima.

  • The Odd-Job Men (Sis Diens Corrents)

The Odd-Job Men, il cui titolo originale è Sis Diens Corrents) è una commedia che mescola la vita quotidiana fin troppo normale dei personaggi con momenti surreali a dir poco spassosi.

La settimana nella vita di un trio di tuttofare che girano per la Catalogna tra incomprensioni, piccole ripicche, barriere culturali e il razzismo strisciante dell’uomo comune.

  • Jockey

Clifton Collins Jr. finalmente protagonista dopo tanti anni con ruoli di supporto come caratterista.

Diretto da Clint Bentley, Jockey è storia di un fantino sul viale del tramonto che deve fare i conti con gli errori di una vita e una generazione di nuovi talenti decisa a farlo scendere di sella.

 

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli