10.3 C
Napoli
martedì, 29 Novembre 2022

Thomas Dane giunge a Napoli, la mostra a casa Ruffo

Sarà inaugurato oggi, mercoledì 24 gennaio, il nuovo spazio espositivo del gallerista inglese Thomas Dane, sito in uno dei palazzi storici napoletani più suggestivi della città.

Da non perdere

Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II

Questa sera, alle ore 19, avrà luogo l’inaugurazione della nuova mostra napoletana del gallerista inglese Thomas Dane, l’apertura al pubblico è prevista dal 25 gennaio, che resterà in esposizione fino al 24 marzo 2018.

Per la Thomas Dane Gallery di Napoli è stata scelta una location suggestiva, ok piano nobile di Casa Ruffo, uno splendido  palazzo ottocentesco nel quartiere Chiaia.

La mostra inaugurale espone riguardo Napoli ed è dedicata a cinque artisti di fama mondiale, Bruce Conner, Steve McQueen, Catherine Opie, Caragh Thuring e Kelley Walker.

Ognuno degli artisti sopra citato dispone completamente di una stanza della Villa, completamente ristrutturata dal gallerista.

Alla direzione dello spazio è stata posta Federica Sheehan, la cui crescita è avvenuta tra Milano e New York, ma che risiede da anni a Napoli, laureata in storia dell’arte alla NYU.

Per la mostra inaugurale, Bruce Conner presenta la sua opera “Easter Morning”, ultima in ordine cronologico, del 2008, grido al rinnovo e alla rinascita, un rifacimento al suo film del 1966 “Easter Morning Raga”.

Steve McQueen propone invece un frame del film “Running Thunder” del 2007, giocando sull’associazione contrastante tra velocità e potere. Nel fermo immagine si vede chiaramente un cavallo posato su un prato verde, su lame d’erba che ondeggiano nel vento. Una mosca vola per poi posarsi sul suo occhio aperto, facendo notare che la palpebra non sbatte mai, che l’animale non reagisce, dando un senso di vanità, spostando la riflessione su tempo e mortalità e sulle possibilità di trascendere la morte attraverso il film.

Catherine Opie espone un gruppo di opere, facenti parte della serie di ritratti da studio che le diede notorietà a metà degli anni Novanta. Una sequenza di foto, le quali esplorano il genere e l’identità, tramite lo studio di amici dell’artista, caratterizzata dall’uso del corpo come sito per sperimentazioni sessuali ed estetiche.

Quelle realizzate da Caragh Thuring propongono un tema ricorrente nella sua arte, ovvero il vulcano, saranno presenti due nuove opere, Day e Night, entrambe del 2017.

Kelley Walker, infine, ha creato una nuova serie di opere per l’esposizione. Si è avvalsa, come punto di partenza, del manifesto di Andy Warhol e di Joseph Beuys per la loro mostra alla Galleria Lucio Amelio, rielaborandolo, ponendo accanto all’immagine dei due artisti, i leoni di Piazza dei Martiri.

La mostra inaugurale, Bruce Conner, Steve McQueen, Catherine Opie, Caragh Thuring, Kelley Walker, si terrà dal 25 gennaio al  24 marzo 2018.
Il vernissage è previsto per questa sera, mercoledì 24 gennaio 2018, dalle ore 19.00 alle ore 21.00, presso la Thomas Dane Gallery, Via Francesco Crispi, 69, Napoli.

Gli orari in cui sarà possibile visitare la Galleria sono:

  • dal martedì al venerdì dalle 11 alle 19
  • Il sabato dalle 12 alle 19, oppure è possibile prenotare un appuntamento.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero 081 1892 0545, l’indirizzo e-mail naples@thomasdanegallery.com oppure il sito web www.thomasdanegallery.com

image_pdfimage_print

Ultimi articoli